| categoria: sport

Il Toro saluta il campionato e il decimo posto con una sconfitta ad Empoli

Il Toro cade ad Empoli e chiude la stagione senza centrare quel decimo posto che avrebbe, comunque, portato i granata ad occupare l’ultimo spazio nella parte più nobile della classifica. Nel piccolo stadio toscano Belotti e soci hanno dato l’impressione di cercare fortuna più per casualità che attraverso un progetto ben preciso: molti i passaggi sbagliati, così come i controlli o i cambi di campo. Là dietro, il capitano delle mille battaglie Glik saluta con rammarico e, insieme a lui, sono pronti a fare le valigie anche Maksimovic e tutti coloro (Bruno Peres?) che verranno corteggiati a suon di milioni di euro. Il brutto pomeriggio granata lascia il Toro al dodicesimo posto e alle prese con una riprogrammazione non certo facile: il tecnico Ventura rimane (per ora), a lui il compito di resettare una squadra che ha vissuto sulle montagne russe per l’intera stagione.

L’avvio premia la maggior concentrazione dell’Empoli: i toscani sembrano avere più idee e determinazione, così al primo, vero, affondo vanno in fuga con una saetta velenosa di Maccarone (il suo tiro da fuori area va colpire il palo prima di entrare in rete). Duello in salita, per i granata. Ma, presto, il copione gira e la sfida prova a rimettersi in equilibrio per occasioni e possesso palla. Il Toro rischia di capitolare ancora (bravo è Padelli su incursione di Zielinski), poi vince l’oscar della sfortuna perchè prima Zappacosta (palo), poi Martinez (traversa) vedono respingere dai legni le loro conclusioni. Dopo l’intervallo, ecco i fuochi d’artificio.

L’Empoli raddoppia con Zielinski, i granata riaprono i giochi 120 secondi dopo con un colpo di testa vincente di Obi su cross di Zappacosta. Si va avanti a strappi: i toscani pungono con Saponara, il Toro cerca Immobile con una certa insistenza, ma appare fin troppo spuntato anche se, nel finale, c’è un fallo da rigore su Belotti. Ultimo flash: da verificare le condizioni di Baselli, uscito in barella per un problema muscolare al polpaccio.

Ti potrebbero interessare anche:

Juventus sconfitta oltreoceano ai rigori
SOCHI/ La Kostner guida l'Italia in finale, compleanno speciale
Basket, Sassari campione d'Italia
Bologna di rigore, soffre ma supera la Samp in panne
MOTOMONDIALE/ Gp Austria, dominio Ducati. Vince Iannone, Rossi quarto
F1: GP ABU DHABI, VINCE HAMILTON MA ROSBERG È CAMPIONE DEL MONDO



wordpress stat