| categoria: editoriale, Senza categoria

E se Bersani e i dissidenti scaricassero Renzi (prima di essere scaricati) ?

La misura è colma, Bersani ha abbandonato ironia e bonomia per mettersi il coltello tra i denti. Lui e i dissidenti – la minoranza Pd – è decisa ad agitare la bandiera del “no”al referendum istituzionale fuori dalle aree ristrette della direzione e di Largo del Nazareno, la tensione alle stelle nel Partito Democratico. La chiusura netta prima di Guerini e Seracchiani, poi di Boschi e Renzi a qualsiasi modifica alla legge elettorale ha fatto ulteriormente infuriare la minoranza dem. E quella timida apertura di qualche giorno fa sta per trasformarsi nella decisione di lasciare libertà di voto. Schierarsi per il no, come ha già fatto il senatore Felice Casson o come probabilmente farà Massimo D’Alema, sarebbe forse un passo eccessivo (ma non escluso del tutto), però già non dire votate sì a quegli elettori del Pd che si riconoscono nella minoranza è comunque uno schiaffo non da poco a Renzi, alla Boschi e all’intera classe dirigente del Partito Democratico. C’è all’interno del partito una voce insistente che delinea una strategia molto spregiudicata di Renzi, quella che porta a trasformare i comitati per il sì al referendum nell’embrione di un nuovo soggetto politico centrista (il Partito della Nazione?) con Verdini, Alfano, Scelta Civica, Tosi e forse anche una parte di Forza Italia. Renzi così completerebbe la parabola del suo pensiero politico. Partito democristiano potrebbe sostanzialmente tornare alle origini. Scaricando la minoranza dem. A chi la prima mossa?

Ti potrebbero interessare anche:

Primario ex consigliere regionale candidato e licenziato. Si ribella
Fiumicino, in appalto piste ciclabili fino a Focene
STRAGE DI PARIGI/ Indagine sul barcone sbarcato a Leros, verifiche su 140 profughi
UBER: SFIDA A GOOGLE CAR, LANCIO FLOTTA AUTO SENZA PILOTA
Pensioni, Boeri contro il governo: «La manovra fa aumentare il debito e scarica gli oneri sui giovan...
Ci dobbiamo chiedere cosa sia meglio per Roma



wordpress stat