| categoria: politica

Celentano tifa per la Raggi e per Sala

Sala può essere un “buon sindaco” e Virginia Raggi, ‘”lupa’ dei Romani” potrebbe essere la prima donna a guidare la Capitale ed è tutt’altro che “inesperta” e ha dimostrato “onestà” con le sue dichiarazioni sulle Olimpiadi. Adriano Celentano, in un intervento sul Fatto Quotidiano, fa così il proprio endorsement ai due candidati che domenica si batteranno ai ballottaggi per la guida di Milano e Roma. “Sala – dice il cantante – può essere davvero un buon sindaco. Anche a Milano c’è stata qualche stonatura. Giuseppe Sala, per esempio, che a me non dispiace anche per come ha condotto con successo l’Expo: bisogna dire che anche a lui gli si è spezzato ‘l’acuto’ sul problema delle moschee. Ma, a parte questo e le grandi bugie che dicono sul suo conto, Sala può essere davvero un buon sindaco. E il fatto che uno come l’ex pm Colombo, in seguito a una proposta dello stesso Sala, abbia accettato di istituire un comitato per la LEGALITÀ e la TRASPARENZA, è un segnale positivo da non sottovalutare”.

“PERÒ – sottolinea anche Celentano -. Non esiterebbe ad accogliere le Olimpiadi. Come se anche a Milano non ci fossero gli stessi problemi che ci sono a Roma, Napoli, Palermo e dove la terra dei fuochi potrebbe espandersi dalla Calabria ai confini della Germania. La MAFIA insegna”.

A proposito di Olimpiadi, Celentano parla della Raggi. “Meloni ha sbagliato con la via ad Almirante. Marchini è caduto sulla Ferrari. Raggi ha detto che ‘fare le Olimpiadi è da criminali’: e ha ragione, è onesta”. Celentano apprezza “il coraggio” espresso da Raggi con le sue affermazioni sulle Olimpiadi: “Una dichiarazione impopolare – spiega -. Ma, proprio per questo, tremendamente ONESTA. Prima di giocare al pallone è necessario pulire il campo, non solo dalla sporcizia, ma anche dalla corruzione, sembra volerci dire la probabile LUPA dei romani”. “Per la prima volta, dunque – prosegue Celentano -, una donna al comando di Roma, e tutt’altro che inesperta. La quale, oltretutto, si rispecchia in pieno in quel movimento inarrestabile che ha creato Grillo”.

Parisi, endorsement Celentano? Noi abbiamo quello della gente – “Sono contento” per l’endorsement di Adriano Celentano a Sala, “ne sta ricevendo molti da vip. Noi abbiamo l’endorsement della gente, del popolo e così si vincono le elezioni”. Lo ha detto il candidato sindaco del centrodestra a Milano, Stefano Parisi, commentando il sostegno ricevuto oggi dallo sfidante del centrosinistra, Giuseppe Sala, da Adriano Celentano.

Ti potrebbero interessare anche:

Spesa pubblica: frodi e sprechi per 6,5 mld
GOVERNO/ Cota: 'Da Letta mi aspetto di più su fisco e strategia industriale'
SONDAGGI / Pd ancora giù, arretra la Lega. Crescono Berlusconi e Grillo
PA/ Cantone, in arrivo linee guida sulla rotazione del personale
Senato, via libera all'ultimo articolo del Ddl Boschi: voto finale martedì
Referendum, scontro Grillo-Renzi: «Falsa la scheda del Senato, denunceremo il premier»



wordpress stat