| categoria: sanità Lazio, Senza categoria

Porrello (M5s) avverte: Anac vigila sugli appalti dell’Umberto I

untitled“Ci è arrivata la comunicazione dell’Anac di avvio del procedimento di vigilanza sugli appalti dell’Umberto I per gli impianti elettrici e antincendio, rispetto ai quali avevamo sollevato obiezioni nel nostro esposto in Procura. Questa nota certifica che la regione, più precisamente Alessio D’Amato responsabile della ‘cabina di regia sul SSR’, non ha vigilato come doveva sulla regolarità degli appalti e per questo è stata ‘commissariata’ dall’Autorità Anti Corruzione”. Così Devid Porrello, capogruppo del M5S Lazio.

“In questi anni Zingaretti e la sua maggioranza hanno sempre sminuito le nostre denunce, sia in aula che in procura, sperticandosi in giustificazioni e dichiarazioni che spesso sono state smentite dalle autorità giudiziarie e di controllo. Mesi fa Cantone – dice Porrello – aveva inviato una nota a Zingaretti per criticare l’impianto anticorruzione del Lazio che è rimasta sepolta in qualche cassetto di via Raimondi Garibaldi, in questo caso però il Presidente non potrà far finta di nulla. D’Amato deve essere allontanato dalla gestione del servizio sanitario regionale perché non è competente e non sa nemmeno ‘controllare’ quello che accade nel Policlinico di Roma quando gli viene segnalato dai consiglieri regionali, con un’ingente documentazione allegata e Zingaretti deve decidere se continuare a dare poltrone a tutti i trombati della sua parte politica o iniziare finalmente a gestire la sanità regionale nell’esclusivo interesse dei cittadini, anche se ormai è troppo tardi” conclude.

Ti potrebbero interessare anche:

Asl Frosinone, il commissariamento diventa un caso
VITERBO/ Ex sindaco, ex presidente della Provincia, ex deputato. Marini torna dietro a una scrivania
ROMA/ A giudizio ex consigliere comunale Orsi per riciclaggio
Non c 'è pace alla Camera, fiducia sul Dl-carceri. Ma la sceneggiata stavolta è di marca leghista
Camere di commercio, conti in rosso in 17 regioni
BRACCIANO/ “Due codici rossi e una sola ambulanza. Una persona si salva e l’altra muore”



wordpress stat