| categoria: sport

Euro 2016, Ucraina-Polonia, ancora scontri a Marsiglia, caos in città

2016-06-21T145052Z_174611531_LR1EC6L158H09_RTRMADP_3_SOCCER-EURO-FANS_mediagallery-articleAncora problemi di ordine pubblico a Marsiglia, prima del match tra Polonia e Ucraina cominciato alle 18 nella stessa città teatro della guerriglia tra inglesi, russi e francesi. L’ipotesi più probabile è che la polizia sia intervenuta per sedare una rissa avvenuta all’interno di gruppi di tifosi polacchi, che si aggiravano a migliaia per le strade della città particolarmente ubriachi, alcuni dei quali mostrando uno striscione con la scritta “Difensori della cultura europea”. Dopo un fitto lancio di bottiglie, sono stati sparati dei gas lacrimogeni e quattro persone sono state arrestate. Non dovrebbero esserci stati scontri, invece, tra i supporters dei due paesi, tanto che in altre immagini diffuse sul web si vedono tifosi delle due nazionalità cantare insieme contro i russi.
Brevi scontri sono scoppiati anche fuori lo stadio Velodrome con la polizia che ha utilizzato lacrimogeni e idranti per disperdere i tifosi polacchi. Gli scontri si sono verificati nei pressi di una rotatoria fuori lo stadio. All’interno dell’impianto la situazione al momento è tranquilla.

Ti potrebbero interessare anche:

CALCIOMERCATO/ Juve, è fatta per Cuadrado, Roma ora vuole Jesus
Valentino Rossi non molla e rilancia: ricorso al Tas contro la sanzione di Sepang
Lazio in crisi, ritiro a tempo indeterminato
Inter delude con il Palermo, pari e fischi a San Siro
Nazionale femminile di calcio avanti nella qualificazione ai Mondiali - Portogallo-Italia 0-1
LAZIO KO AL 92', IL GENOA PASSA ALL'OLIMPICO



wordpress stat