| categoria: sport

Euro 2016, Francia-Irlanda 2-1: ci pensa Griezmann

165811358-1033f737-e97f-4376-9e52-6af588b7c1cc All’inferno e ritorno, sulle ali dell’angelo Griezmann. La Francia trema a Lione, resta sotto per un’ora dopo il rigore lampo regalato da Pogba all’Irlanda, poi nella ripresa ribalta tutto in tre minuti grazie all’attaccante dell’Atletico Madrid che si carica sulle spalle un’intera nazione portando i Bleus ai quarti.
Il tempo di battere il calcio d’inizio e l’Irlanda ammutolisce Lione: azione pericolosa condotta sulla sinistra, la sfera arriva nei pressi di Long che, furbo, temporeggia attirando Pogba e la sua irruenza ingenua in piena area, fallo da dietro che Rizzoli non può fare a meno di fischiare. Trasformazione con brivido per Brady con la palla che sbatte sul palo interno e poi si infila in rete: 0-1 dopo due minuti, la Francia parte con l’handicap.
i padroni di casa prendono d’assalto la porta irlandese: Randolph blocca sicuro la punizione di Payet e il colpo di testa di Griezmann, Duffy riesce ad anticipare Giroud all’ultimo momento, ci prova anche Pogba dalla grande distanza ma trova solo i guanti del portiere. L’Irlanda però non sta a guardare e sfiora il raddoppio con un destro di Murphy sul quale Lloris si supera. Attorno alla mezz’ora arrivano i primi gialli, Coleman e Kanté (diffidato), ma tra le due squadre è ancora l’Irlanda a farsi pericolosa: Long si trasforma in Ronaldinho stoppando un pallone pazzesco in area, con il tentativo successivo di sombrero a Evra che non si concretizza, poi è Duffy su punizione di Hendrick (anche lui ammonito in precedenza) a sfiorare di testa il raddoppio. Finale di tempo (4′ di recupero) con l’ammonizione a Rami e l’ultimo assalto francese: le conclusioni di Payet e Griezmann in piena area sbattono contro il muro disperato della difesa irish.
Deschamps cambia: lascia in panchina Kanté, a rischio espulsione, e inserisce l’ex Juve Coman per rivitalizzare l’attacco. Pogba e Matuidi centrali di centrocampo con Payet e il nuovo entrato esterni e Griezmann a ridosso di Giroud: è la mossa che ribalterà la partita. Subito un’occasione per parte, con Koscielny che di testa non riesce a inquadrare la porta di Randolph dopo la torre di Pogba e Lloris che toglie a Long la palla del 2-0 dopo un grande azione in ripartenza irlandese chiusa dal cross pericoloso di McClean. Ci prova anche Matuidi, poi al 14′ la Francia torna a respirare: fa tutto Griezmann che resiste a un fallo al limite, scarica il pallone a un compagno e poi scappa a centro area a colpire di testa il perfetto cross di Sagna. Ma non è finita, in tre minuti l’Irlanda sfiora il clamoroso e immediato 2-1 con Ward per poi subirlo subito dopo: lancio lungo per Giroud, torre perfetta per Griezmann tra i due centrali avversari e sinistro spietato dell’attaccante dell’Atletico Madrid, ora capocannoniere del torneo con Bale e Morata.

Ti potrebbero interessare anche:

Caos Roma, via il manager e rebus panchina: Mancini? Magari
Empoli-Roma 0-1: autogol e punteggio pieno per i giallorossi
Rigori fatali per l'Argentina, il Cile è campione
I 30 anni di Berlusconi al Milan tra grandi successi e qualche delusione
F1, Gp d'Italia, doppietta Mercedes, ma Vettel porta sul podio la Ferrari
'MARASSÌ VINCE SOLO LA NOIA, 0-0 TRA SAMPDORIA E ROMA



wordpress stat