| categoria: esteri

Nuove minacce a Charlie Hebdo. La polizia di Parigi: “Li prendiamo sul serio”

1826131_luz_charlie_hebdo_1Charlie Hebdo potrebbe essere ancora nel mirino, dopo la strage di gennaio 2015: messaggi di minaccia per i redattori sono apparsi sulla pagina Facebook del settimanale satirico, colpito da un grave attacco terroristico il 7 gennaio 2015, e la procura di Parigi li sta prendendo sul serio, tanto più che al giornale è arrivata anche una lettera di contenuto molto simile. I messaggi sul social network sono già spariti, e per il momento non se ne conosce l’autore: considerando che gli attentati dei gruppi terroristici organizzati non sono mai annunciati in precedenza, il timore è che sia qualche “lupo solitario” a voler colpire ancora i cronisti dissacratori.

“Era parecchio tempo che non arrivavano messaggi di questo genere”, ha detto a “Le Parisien” una fonte interna del settimanale. Secondo un anonimo funzionario di polizia intervistato dal quotidiano “Niente può essere lasciato al caso in vicende come queste. Gli autori delle minacce saranno identificati e dovranno spiegarsi per bene”.

Ti potrebbero interessare anche:

Un aereo da turismo cade su casa in Virginia, due feriti
"Giù le armi", storico appello di Ocalan al Pkk
USA/ Tsunami razzismo accoglie Obama su twitter
VERTICE UE/ Si negozia con Cameron su sette anni di stop alle coperture sociali dei lavoratori Ue
Vietato parlare di “lager nazisti polacchi”: Varsavia approva la legge
Covid, "in Gb possibile nuovo lockdown"



wordpress stat