| categoria: Dall'interno, Senza categoria

In due milioni e mezzo per la Notte Rosa sulla costa romagnola

La notte rosa, pubblico a Rimini Circa 2 milioni e mezzo di persone: tante – secondo le stime di Apt servizi-Regione Emilia-Romagna – sono quelle che hanno partecipato dal tramonto all’alba, lungo i 160 km tra Comacchio e Senigallia, all’11/a edizione della Notte Rosa, il “Capodanno dell’Estate Italiana”, complice anche il mega raduno del World Ducati Week a Misano Adriatico.
Successo per tutti gli appuntamenti, dai concerti di Ron e Carmen Consoli a quelli dei Nomadi e della Social Band con Luca Barbarossa e Andrea Perroni, passando per Dolcenera, Emis Killa e tanti altri a Radio Bruno Estate a Cesenatico, il concerto all’alba di Alberto Fortis, la Notte Rosa dei Bambini a Bellaria Igea Marina, David Riondino e Carlo Carloni al Castello di Gradara. Una gigantesca macchia rosa festante all’insegna del claim “Pink Positive “.
La Notte Rosa prosegue per tutto il weekend con le Winx, Mia and Me e Regal Academy a Castelsismondo a Rimini, i consigli di stile di Enzo Miccio e Carla Gozzi a Riccione, il Carvevale Rosa sul lungomare di Misano Adriatico, il concerto dei Sugar Sound, con la vocalist Cheryl Nickerson e gli Audio 2 a San Mauro Mare, la Heartbreak Hotel Band, finalista a Italia’s Got Talent, a Lido degli Estensi, l’esibizione dei Tree Gees, tra le più accreditate tribute band dei mitici Bee Gees, a Senigallia, e il concerto all’alba, domenica 3 luglio sulla spiaggia libera del Molo di Levante di Cesenatico, dell’Eloisa Atti Jazz Quartet.
“Edizione dopo edizione la voglia di Notte Rosa non diminuisce – ha commentato l’Assessore al Turismo dell’Emilia Romagna, Andrea Corsini – come dimostrano i circa 2 milioni e mezzo di ospiti che anche quest’anno sono arrivati per trascorrere un indimenticabile weekend di musica, cultura convivialità e divertimento. Dopo 11 anni il fascino e le emozioni che questa magia producono sono l’esaltazione autentica dei nostri valori e dei nostri tratti identitari declinati ogni anno in maniera nuova ed esaltante. E per il secondo anno anche le vicine Marche sono protagoniste di questa grande festa con cui il nostro territorio conferma la propria vocazione all’ospitalità e all’intrattenimento, con un evento di sistema che coinvolge tutta la macchina turistica, dagli enti locali ai comitati di quartiere che si prodigano in mille coinvolgenti iniziative che affiancano gli appuntamenti con i big della musica e della cultura”.

Ti potrebbero interessare anche:

Obiettivo lavoro giovani, martedì il "clic day"
Compagni in gita, ragazzo autistico lasciato in classe. La rabbia dei social
Il Papa: sogno un’Europa in cui essere migranti non sia un delitto
Tangenti nei ministeri, intercettazioni da brivido: così ho fatto assumere il fratello di Alfano
Piovono asteroidi, bufera social su spot Buondì Motta



wordpress stat