| categoria: sport

Giallo Lazio, Bielsa non arriva. L’Argentina lo tenta?

Bielsa, il nuovo allenatore della Lazio? Un giallo. Non arriverà nemmeno domani, il tecnico argentino. Posticipato ancora il suo arrivo a Roma: la nuova data, salvo ulteriori modifiche ormai all’ordine del giorno, è stata sposata a giovedì mattina, quando l’allenatore arriverà (?) in Italia con i suoi collaboratori, due dei quali erano “addirittura” previsti per oggi in clinica Paideia per le visite mediche: coerentemente con il Loco, non si sono presentati nemmeno loro all’appuntamento. Intanto si è dimesso il tecnico dell’Argentina Tata Martino. E il paese chiede a gran voce di portare il Loco sulla panchina dell’Albiceleste: in un sondaggio i sostenitori argentini hanno votato Bielsa o Simeone come ct ideale. Abbastanza per agitare i tifosi della Lazio che adesso temono la retromarcia.

E così i giocatori della Lazio si sono presentati oggi al raduno al centro sportivo di Formello, ma non hanno svolto la prima sgambata. Un vero e proprio giallo, che rende la Lazio l’unico club di Serie A a non avere ancora ufficializzato l’allenatore: se si considera pure il campionato di Serie B, l’unica squadra a farle compagnia è “curiosamente” la Salernitana, altra società di proprietà del presidente Lotito. Non è un caso. Perché ad allenare i granata sarà Simone Inzaghi, anche se il suo contratto non è stato ancora depositato, proprio per via dei continui rinvii di Bielsa, che comunque ha firmato con la Lazio per un anno da due settimane: per questo la società si sente al sicuro.

Resta ottimismo che Bielsa si presenti “regolarmente” giovedì, ma si va avanti alla giornata, nella speranza che l’allenatore argentino si decida ad andare a ritirare il visto per lavoro (necessario per svolgere la sua attività in Italia) presso l’Ambasciata italiana in Argentina, che è lì a disposizione del tecnico da giorni. Lo dovrà fare entro questa sera, se vorrà prendere il volo di domani che gli consentirà di essere a Roma giovedì mattina. Se non accadrà nemmeno questa volta, allora
il giallo si farà ancora più fitto. E soprattutto significherebbe che l’allenatore (richiesto a gran voce dagli argentini come nuovo commissario tecnico della nazionale, così come dagli inglesi per sostituire Hodgson) non è più così convinto di sposare il progetto biancoceleste.

Ti potrebbero interessare anche:

Tonfo del Milan in amichevole, umiliato (3-0) dal Caen
ROMA/ Allarme Castan, a dicembre operazione al cervello. Non è in pericolo di vita e tornerà
BASKET/ Reyer Venezia espugna Reggio Emilia, 2-1 nei play off
Roma, con il Siviglia Dzeko show, 6-4 agli spagnoli
Qarabag-Roma 1-2: ​i giallorossi soffrono ma vincono in Azerbaigian
ROMA SPETTACOLO E RIMPIANTI,3-3 IN CASA CHELSEA



wordpress stat