| categoria: In breve, Senza categoria

Disabili. Argentin (Pd): “Assieme all’estate arrivano anche nuove barriere architettoniche”

– “È arrivata l’estate e insieme, a Roma, arrivano anche ulteriori barriere che impediscono la fruibilità e il movimento delle persone non vedenti e su sedie a ruote. Come sempre i tavolini dei bar vengono disposti non solo negli spazi autorizzati, ma addirittura sui percorsi tattili per i ciechi e sui marciapiedi, impedendo il passaggio delle carrozzine. Questo non è un problema solo di Roma, è diffuso dal nord al sud , ma nella città che ospita il Giubileo ci saremmo aspettati una attenzione maggiore, soprattutto perché molti tra i turisti sono anziani e svantaggiati”. E’ l’allarme lanciato da Ileana Argentin, deputata del Partito Democratico.

“Solo oggi ho ricevuto più di cento email da tutto il Lazio per evidenziare questo increscioso problema oltre che quello dei cassonetti dell’immondizia troppo pesanti per gli anziani. La mia denuncia – spiega la deputata democratica – non vuole essere rivolta all’inaccessibilità della scalinata di Piazza di Spagna, anche se sarebbe lecito, ma al semplice rispetto, nelle periferie cosi come in centro, della mobilita per tutti, perché una passeggiata è un diritto che non si può negare a nessuno, soprattutto se a causa di qualche facile guadagno basato sulle consumazioni lungo il marciapiede.”
“Ho già presentato una interrogazione per porre l’attenzione sul problema e giungere ad una rapida soluzione, ma – conclude Argentin – sono anche disposta a togliere sedie e tavolini, esercizio per esercizio, insieme a molte associazioni, perché la città, anche se a guida Cinque Stelle, è ancora di tutti i cittadini, tra cui anche noi, un po’ più sfigati”.

Ti potrebbero interessare anche:

Van Rompuy: l'evasione fiscale nella Ue costa 1000 miliardi l'anno
Il Fregene scalda i motori in vista del campionato
LIBIA/ L'Isis annuncia la creazione di una forza di polizia a Sirte
Malattie del cervello: una diagnosi precoce può ribaltare il decorso della patologia
A 12 anni rifiuta la chemio in Olanda, giudice gli da' ragione
SPALLANZANI/ " Così curiamo l’epatite C nelle carceri"



wordpress stat