| categoria: Dall'interno

Papa: «Dio ci dirà: quel migrante che tanti volevano cacciare ero io»

47aabe2860f53bc57f186ef306e8de16-kMkE--835x437@IlSole24Ore-Web«Alla fine saremo giudicati sulle opere di misericordia. Il Signore potrà dirci: ma tu, ti ricordi quella volta sulla strada da Gerusalemme a Gerico? Quell’uomo trovato mezzo morto ero io. Ti ricordi? Quel bambino affamato ero io. Ti ricordi? Quel migrante che tanti vogliono cacciare ero io. Quei nonni soli, abbandonati nelle case di riposo, ero io. Quell’ammalato solo in ospedale, che nessuno va a trovare, ero io». Questo è stato il messaggio lanciato da Papa Francesco nell’Angelus domenicale.

Ti potrebbero interessare anche:

GARLASCO/ Domani a Milano al via l'udienza per Stasi
Caserta, neonata abbandonata in un sacchetto davanti al bar, rianimata dai poliziotti
Ferie d'agosto per venti milioni di italiani ma al risparmio
XYLELLA/ Manifestanti bloccano il taglio degli ulivi nel Brindisino
COSENZA/ Metà dipendenti di un'Asl timbrava e andava via
Mafia a Fondi, otto arresti e sequestrata societa' che opera nel Mof



wordpress stat