| categoria: Dall'interno

Papa: «Dio ci dirà: quel migrante che tanti volevano cacciare ero io»

47aabe2860f53bc57f186ef306e8de16-kMkE--835x437@IlSole24Ore-Web«Alla fine saremo giudicati sulle opere di misericordia. Il Signore potrà dirci: ma tu, ti ricordi quella volta sulla strada da Gerusalemme a Gerico? Quell’uomo trovato mezzo morto ero io. Ti ricordi? Quel bambino affamato ero io. Ti ricordi? Quel migrante che tanti vogliono cacciare ero io. Quei nonni soli, abbandonati nelle case di riposo, ero io. Quell’ammalato solo in ospedale, che nessuno va a trovare, ero io». Questo è stato il messaggio lanciato da Papa Francesco nell’Angelus domenicale.

Ti potrebbero interessare anche:

Privacy, linee guida per dire stop allo spam
Arriva ok finale Ue a Italia su dimensione vongole
In Italia più morti per infezioni che incidenti stradali
Inchiesta sul petrolio in Basilicata, 57 rinvii a giudizio
Galateo regole a tavola, tutto il bon ton da non dimenticare
in fiamme azienda che recupera plastica nella Terra dei fuochi



wordpress stat