| categoria: Roma e Lazio, Senza categoria

Rifiuti, raccolta in tilt . La città è in ginocchio

A Ostia, per protestare contro l’immondizia abbandonata per strada, hanno dato fuoco ai cassonetti. Lo stesso ad Acilia. Malgrado la promessa dell’Ama, rilanciata dal Campidoglio, di una città pulita entro mercoledì della settimana scorsa, Roma non è mai stata così sporca nel mese di luglio, quando in linea teorica ci sono meno persone in città e la produzione dei rifiuti diminuisce. Non si salva nessuno, dalla Cassia al centro storico, da MonteMario a viale Libia . Ma già in autunno si rischia però una fase di criticità ancora più grave e insidiosa perché Roma potrebbe trovarsi senza un impianto tmb. Attualmente le 2,8 milioni di tonnellate di rifiuti indifferenziati, prodotte ogni giorno a Roma, finiscono in parte nei due tmb (impianti di trattamento meccanico biologico) di Malagrotta di Colari, in parte nei due di Ama a Rocca Cencia e Salaria.
Gli stabilimenti sono al limite, tanto che anche l’altra notte in via di Malagrotta una cinquantina di camion dell’Ama che dovevano scaricare i rifiuti sono rimasti in coda per molte ore: in questo modo, come contraccolpo, si rallenta la raccolta. Ma il nodo più delicato interessa i due impianti di trattamento dell’Ama di Rocca Cencia e Salaria. Come ha confermato l’altro giorno l’assessore regionale ai Rifiuti, Mauro Buschini, sono entrambi sottoposti alla procedura per la conferma delle autorizzazioni. Di sicuro saranno date indicazioni per adeguare i due tmb con lavori di manutenzione. In particolare, quello di via Salaria è il più a rischio. La precedente amministrazione ne aveva promesso la chiusura alla fine del 2015, in realtà sta ancora lavorando a pieno regime, causando le proteste degli abitanti della zona per il cattivo odore prodotto. Bene, la conferenza dei servizi della Regione darà indicazioni molto stringenti sulle opere di manutenzione necessarie e per i lavori in autunno sarà necessario chiudere il tmb. Come farà Roma, visto che già ora, con tutti gli impianti in funzione, è in ginocchio? L’unica ancora di salvezza sarà la possibilità di trasportare parte dei rifiuti in Germania. Altrimenti sarà il caos.

Ti potrebbero interessare anche:

Nubifragio, neonata viene soccorsa dall'eliambulanza con l'aiuto della Polizia
Pd, volano gli stracci. Orfini a Marino: sei un opportunista
Dal Veneto rivoluzione sulle prenotazioni: le farà il medico
L'effetto placebo funziona anche per il movimento
CHISALEECHISCENDE/ Il "borsino" della politica romana
Zingaretti e il golpe estivo della Camera di commercio pontina



wordpress stat