| categoria: Roma e Lazio

Arrestato Antonio Franco, ex dirigente del commissariato di Ostia

Corruzione, falso ideologico, accesso abusivo al sistema informatico. Con queste accuse Antonio Franco, primo dirigente della Polizia di Stato, già a capo del commissariato di Ostia e attualmente trasferito nella questura di Lucca, è finito ai domiciliari. Avrebbe agevolato Mauro Carfagna, amministratore di alcune società che gestiscono le sale giochi del Lido e legato a Ottavio Spada (detto “Marco”), che gestirebbe abusivamente un bar situato all’interno di una delle sale slot. Il dirigente Avrebbe pilotato i controlli effettuati dalla polizia nei locali dell’amico, “assicurando un esito favorevole delle procedure amministrative attivate o, comunque, di minore pregiudizio”, contesta il pm Mario Palazzi. L’avrebbe anche informato di verifiche imminenti nelle sue attività, suggerendo pure le “condotte elusive da intraprendere al fine di occultare le irregolarità in atto”.
Si sarebbe inoltre attivato per consentire all’imprenditore di eludere l’esecuzione di uno sfratto esecutivo, impedendo l’intervento della forza pubblica, e avrebbe tentato di nascondere la presenza irregolare di Spada nella sala giochi. In cambio delle “gentilezze”, Franco avrebbe ricevuto da Carfagna – attualmente detenuto a Regina Coeli – il pagamento del canone mensile di locazione di un appartamento a Ostia, in via Orlando 52. Lo stesso Appartamento era usato dal dirigente per incontrarsi con una donna “con cui intratteneva una relazione amorosa”, scrive il gip Simonetta D’Alessandro nell’ordinanza d’arresto. Nell’inchiesta si contano più di dieci indagati, tra cui altri appartenenti alle forze dell’ordine al soldo di Carfagna, definito dagli inquirenti “socialmente pericoloso e inserito in un contesto criminale lidense di indubbio spessore”. È infatti legato a esponenti di spicco dei clan malavitosi che per anni hanno tenuto sotto scacco Ostia. Nell’operazione sono stati indagati anche altri quattro poliziotti del commissariato di Ostia

Ti potrebbero interessare anche:

"Adotta la tua buca?" Il III Municipio frena, non siamo il centro storico
Dopo l'ok al salvaRoma è corsa contro il tempo per il bilancio 2014
Con la legge di stabilità nel Lazio la situazione è gravissima, bilancio-choc. Che fare?
Sciopero mezzi pubblici Roma Atac Venerdi 17 Aprile 2015, orari stop metro, bus, tram
Sarà il Capodanno della questua? A Circo Massimo gli artisti di strada
Due alberi cadono in via Cola di Rienzo a pochi centimetri dalle auto



wordpress stat