| categoria: Senza categoria, sport

Pellegrini è “carioca”, sale “l’adrenalina giochi”

Sorridente e carica per un’altra avventura olimpica. Federica Pellegrini, l’atleta simbolo dell’Italia ai Giochi di Rio, è sbarcata nella città carioca dove venerdì, nello stadio Maracanà, si porterà dietro tutta la delegazione azzurra nella sfilata che apre ufficialmente l’edizione numero 31 delle Olimpiadi estive. Già arrivata in Brasile giorni fa, dopo l’ambientamento a Santos, la campionessa del nuoto e portabandiera azzurra è arrivata allo scalo di Rio de Janeiro accolta dal direttore dell’Italnuoto, Cesare Butini: con lei gli altri azzurri che gareggiano il primo giorno in vasca, non Filippo Magnini che invece si trasferisce domani. «Giorno dopo giorno, l’adrenalina sale! Pronte a scattare insieme verso Rio» aveva scritto la regina della piscina, chiamata in Brasile a riscattare la deludente Olimpiade londinese. Il 5 agosto festeggerà i suoi primi 28 anni da portabandiera, prima di tuffarsi nella piscina brasiliana. La staffetta 4X100 sarà la gara d’esordio con le altre azzurre, prima di cercare l’ennesimo show nella sua gara, quei 200 stile che da sempre sono la sua gara. Argento ad Atene poco più che bambina, e oro a Pechino, insieme a titoli mondiali e record del mondo, quelle 4 corsie restano la sua distanza ideale. È per questo che anche Katie Ledecky, 19 anni e pronta divorarsi a Rio tutte le prove nello stile libero, guarderà con qualche apprensione alla corsia dell’olimpionica azzurra che a Rio arriva con il terzo crono di stagione sulla distanza (1’54«55). Le tappe di avvicinamento hanno dato segnali più che incoraggianti a Superfede. Il 10 agosto è il giorno della finale dei 200: la Pellegrini è attesa anche nella 4X200 sl e resta l’ipotesi dei 100 sl dopo l’exploit con 53»18. Intanto è partita l’avventura a Rio: dall’aeroporto al Villaggio, destinazione palazzina venti. Il quartier generale azzurro dove si comincia a sognare.

Ti potrebbero interessare anche:

TAV/ Cantone, giusto monitorarla, è tra gli appalti più importanti
Taranto, giocatori schiaffeggiati dopo la sconfitta
Grillo lancia M5S per le comunali, "noi cura" contro il Pd
Flop pagelle dirigenti, conta solo l'età
COPPA ITALIA/ Callejon spinge il Napoli in semifinale: Fiorentina battuta 1-0
Papa Francesco: «Sulla pedofilia la Chiesa ha affrontato crimini in ritardo»



wordpress stat