| categoria: Senza categoria

Fiumicino, panico vicino alle spiagge: a fuoco le auto in sosta sul lungomare

1894702_incendio1_jpg_pagespeed_ce_ZDle8hFM_jFiamme alte e una densa colonna di fumo nero a ridosso delle spiagge libere dell’Isola Sacra, a Fiumicino. Dall’arenile la gente è scappata temendo si trattasse di un attentato terroristico. Un incendio ha distrutto cinque autovetture parcheggiate in un piazzale di viale delle Meduse, a ridosso del Lungomare della Salute. Il rogo, esploso intorno alle ore 17,10, ha anche leggermente danneggiato la veranda di un ristorante-pizzeria attiguo. È ancora in corso l’intervento di due squadre dei vigili del fuoco, coadiuvate da una della Protezione civile locale.

Le fiamme e il denso fumo nero visibile a diversi chilometri di distanza hanno richiamato l’attenzione di centinaia di bagnanti che erano sulla spiaggia a poche decine di metri. Sul posto, per presidiare la situazione, anche i vigili urbani, la polizia e personale della Capitaneria di Porto di Roma. L’intervento dei vigili del fuoco ha evitato che le fiamme si propagassero ad ulteriori altre vetture parcheggiate sul piazzale e che intaccassero il resto della struttura della pizzeria.

Secondo le prime testimonianze sembra che al momento della messa in moto una vettura, forse una Nissan Micra, si sia incendiata, coinvolgendo anche altre vetture parcheggiate e lo stesso ristorante. Fortunatamente il proprietario del veicolo è riuscito a salvarsi.​ Paura sulla spiaggia dove in seguito alle esplosioni dei serbatoio delle auto si è diffuso un allarme incontrollato riguardo ad un ipotetico attentato terroristico.

Ti potrebbero interessare anche:

Barillari (Cinque Stelle): votazioni in consiglio regionale come slot machine, vincono sempre i part...
CRI/ Rocca, la Croce Rossa non chiude, si uniforma agli standard internazionali
Ferrovie, perchè l'assessore non ascolta gli studenti del Litorale Nord
Vatileaks, "corvi" in Vaticano, arrestati un monsignore e una consulente
MOSTRE/ GUTTUSO, GRAMSCI E KARASUMARU
IN SCENA COLLE, OK CONTE MA SU MINISTRI VEDIAMO..



wordpress stat