| categoria: turismo

Si rinnova il successo di “Musica in festa” giunto alla XXII° edizione

STAFFOLOTre giorni all’insegna della musica, del divertimento e del buon cibo, innaffiato dall’ottimo Verdicchio locale, hanno animato il paese di Staffolo (AN) dove il 29-30-31 luglio si è rinnovata la tradizionale “Musica in Festa” giunta con successo alla 22° edizione sempre riservando ad appassionati e curiosi novità e sorprese del mondo musicale.

Hanno partecipato quest’anno: la banda sociale di Cavalese, Trento; il corpo bandistico “Città di Lavagna” Genova; corpo bandistico e majorettes “Città di Petriolo” Macerata; Corpo bandistico “Città di Fabriano”, Ancona; il gruppo di frustatori Cassani di Solarolo; Ravenna e La J Big Band di Ancona.

Un successo di pubblico e di intenditori intervenuti durante tutte e tre le serate ad ascoltare con interesse le bande che si sono susseguite nei concerti e nelle sfilate sia pomeridiane che serali.
Da sempre Staffolo vanta una spiccata vocazione musicale infatti ha dato i natali a molti personaggi che hanno fatto storia nella tradizione musicale locale e nazionale: i fratelli Costantini, organisti della basilica di Loreto e in Vaticano; i fratelli Cotini musicisti della metà ‘800; il maestro Giulio Fiorentini.
La tradizione persevera nella Banda musicale “Città di Staffolo” che conta più di 50 componenti, alcuni dei quali di giovanissima età, a testimoniare l’interesse e l’amore per la musica che si repira in questo paese nonchè l’impegno a far conoscere altre realtà musicali con scambi interculturali fra bande italiane ed estere durante i quali sono gli stessi componenti della banda locale ad organizzare l’accoglienza e la permanenza degli ospiti.
La presidente della Banda città di Staffolo Simona Bastari ci ricorda anche le ultime esperienze del corpo bandistico: “Siamo appena tornati da una tourneè impegnativa in Ungheria dove ci siamo esibiti con bande internazionali in un clima divertente e collaborativo arricchendo il nostro bagaglio culturale e musicale. Non è servita nessuna lingua per parlarci, a dimostrazione che la musica è comunicazione oltre ogni barriera, oltre ad infondere serenità ed allegria sia in chi la produce che in chi la asscolta.”
Damiano Cerioni, segretario della banda musicale ed ex presidente da sempre collabora ed è parte attiva del gruppo illustra le numerose partecipazioni nel corso degli anni a festival internazionali: Danimarca, Austria, Francia, Svizzera… e gli scambi con alcuni gruppi musicali europei, le partecipazioni a numerosi carnevali: Putignano, Viareggio, nonchè le numerose occasioni di esibirsi; con onore, alla presenza del Santo Padre Giovanni Paolo II.

Il sindaco di Staffolo Patrizia Rosini invita a partecipare a “Musica in festa” con un augurio e un motto: “Vivere almeno qualche giorno in un anno all’insegna della simpatia, splendida parola che richiama alla pienezza delle emozioni condivise tra organizzatori, ospiti e pubblico. La leggerezza con cui lo scrittore Italo Calvino invitava a prendere la vita ,non superficialmente, ma intesa come condizione essenziale per non avere macigni sul cuore.”

Ti potrebbero interessare anche:

Sci, finalmente si ricomincia. Ecco dove
TURISMO/Dalla UE una proposta per facilitare i visti
'Pienza fiori': dal 1 maggio in mostra i giardini effimeri e veri
Cortina si sveglia sotto la neve e fa il tutto esaurito
In Val d'Aosta Natale sulle neve e Capodanno al castello
Va dove ti porta l'Inconscio. Quattro viaggi dettati dai sogni



wordpress stat