| categoria: In breve, Senza categoria

MAFIA CAPITALE/ “Basta carcere per Gramazio, la Procura intervenga”

«Anche in qualità di vicePresidente della delegazione parlamentare italiana al consiglio d’Europa, tenuto a far rispettare i principi della convenzione dei diritti fondamentali dell uomo, voglio denunciare la disparità di trattamento fra l’ipergarantismo usato per molti personaggi coinvolti o lambiti in questi giorni nello scandalo rifiuti a Roma (di proporzioni gigantesche ) e – di contro – la rigidità applicata a chi, come Luca Gramazio, è in galera da oltre un anno, senza un processo fatto e senza una sentenza (neppure) di primo grado». Così in una nota Francescdo Giro, senatore FI. «La Procura intervenga – prosegue la nota – e conceda almeno la misura degli arresti domiciliari a Gramazio padre di un bimbo nato dopo il suo arresto! Non c’è pericolo di fuga, non c’è rischio di inquinamento delle prove e neppure di reiterazione del reato. Si Ponga allora fine a questo uso della carcerazione preventiva senza limiti».

Ti potrebbero interessare anche:

Madre e figlia uccise a Latina: indiano confessa, dietro c'era un giro di permessi di soggiorno
Dalla Somalia alla Libia, blitz dei Navy Seals a caccia di capi terroristi. Catturato leader di Al Q...
CORTEI/ In piazza tra musica e danze: siamo 70mila
Alfano, Roma non è una città marcia
MIGRANTI/ Germania, incendio in centro di accoglienza, 5 feriti
Lungomare di Latina, sigilli a un altro stabilimento balneare



wordpress stat