| categoria: Cultura, Senza categoria

Albinati apre Lib(e)ri, torna il Festival di libri e cultura a Pescasseroli

Passeggiate fra i boschi e non solo per chi questo agosto ha scelto il relax nella cittadina di Pescasseroli. Ospitata nelle sale di Palazzo Sibari, nel centro storico, torna da venerdì 19 agosto la rassegna di libri e cultura ideata e diretta da Dacia Maraini, che quest’anno apre con il premio Strega Edoardo Albinati e il suo La Scuola Cattolica.
“Presentiamo alcuni libri che ci sono sembrati belli e significativi per una discussione pubblica davanti al sempre attento e motivato pubblico della piccola città fra le montagne che noi amiamo e che ci accoglie con gentilezza d’animo e antica sollecitudine”, spiega Maraini, sottolineando che si tratta di “tutti libri di qualità, libri che hanno anche vinto grandi premi”. In cartellone, elenca la scrittrice, oltre al libro di Albinati, “Dove troverete un altro padre come il mio di Rossana Campo, che ha guadagnato il premio Strega Giovani, o un romanzo delicato e forte sulla prima guerra mondiale come Le regole del fuoco di Elisabetta Rasy”, ma anche il libro di “un pensatore coraggioso come Vito Mancuso che ha lanciato l’idea di una teologia laica, o ancora il libro di affascinanti racconti sugli immigrati curati da Claudio Volpe, o il saggio storico di Claudia Galimberti sulle Donne della Repubblica e per finire il libro di un grande giornalista, collaboratore del Corriere della Sera, come Paolo Di Stefano”.

Ti potrebbero interessare anche:

CINEMA/ Agli Efa vince la mafia di Pif, sbanca Ida
"Re Download" Kim Dotcom sarà estradato negli Usa
Nove giorni di festa a Pesaro per il compleanno di Rossini
Black Bloc in azione al Brennero, 17 agenti feriti negli scontri
Il Vaticano insiste: Roma è nel caos
Belgio: primo caso al mondo di eutanasia su un bambino



wordpress stat