banner speciale sanremo 2020
| categoria: politica, Senza categoria

E se Salvini candidasse Zaia a Palazzo Chigi?

Matteo Salvini è sempre sulle prima pagine dei giornali, nei tg e sui social. Ma, dietro le quinte, proprio mentre Stefano Parisi lavora alla convention con la quale rilanciare i moderati e il Centrodestra, i vertici della Lega studiano come arrivare alle prossime elezioni politiche, che, anche se si andasse a fine legislatura, saranno comunque tra meno di due anni. Per quanto riguarda il programma i punti chiave sono noti: stop all’immigrazione clandestina, abolizione della Legge Fornero e degli studi di settore, flat tax al 15% per tutti e trattative serrate con Bruxelles per rivedere l’euro e i trattati Ue. E il candidato alla presidenza del Consiglio? Sorpresa, secondo l’autorevole Affari Italiani l’idea sarebbe quelao di candidare ad eventuali primarie per la leadership e la premiership del Centrodestra Luca Zaia.Un leghista doc, salviniano, ma sempre attento a non andare sopra le righe nelle dichiarazioni e quindi più ‘spendabile’ dal punto di vista elettorale. Il Governatore del Veneto è anche molto stimato da Berlusconi (che però fra i leghisti preferirebbe Roberto Maroni) e anche da Fratelli d’Italia. Salvini, invece, aspira a non entrare in un futuro governo di Centrodestra ma ad esserne il motore come segretario del principale partito della coalizione. Un progetto studiato a tavolino e che emergerà solo nei prossimi mesi.

Ti potrebbero interessare anche:

IL PUNTO/ Forse il provocatore Cruciani ha esagerato. Meglio abbassare i toni
Letta: su caso Shalabayeva chi ha sbagliato pagherà
Spese pazze, indagato l'ex presidente del consiglio regionale del Molise
Primo maggio, Atac attacca per prima: revoca le ferie ai macchinisti per coprire i turni
Crocetta sceglie il silenzio ma contrattacca: "Volevano ammazzarmi"
Lo sconcerto del prof. Sapelli, premier mancato



wordpress stat