| categoria: attualità

RAGUSA/ Rimesso di nuovo in libertà il presunto rapitore della bambina

094240686-b37bbe78-95e5-4748-90c4-58c7863e19ad
È di nuovo libero l’indiano di 43 anni Ram Lubhaya, indagato per il tentativo di sequestro di una bimba di 5 anni, lo scorso 16 agosto sul lungomare di Scoglitti (Ragusa). A stabilirlo è stato il sostituto procuratore di Ragusa Giulia Bisello, dopo l’interrogatorio dell’uomo, che si è concluso intorno all’una di notte.

È la seconda volta che l’uomo viene interrogato dallo stesso pm che lo aveva scarcerato il giorno dopo l’arresto, destando polemiche e critiche da parte dell’opinione pubblica e dei residenti del paese.

Secondo quanto riferito dai genitori della piccola Lubhaya si era avvicinato alla famiglia intrattenendosi come fosse un amico, poi all’improvviso improvvisamente ha preso in braccio la piccola ed è scappato. Dopo un breve inseguimento i genitori sono riusciti a riprendere la figlia ma l’indiano è riuscito a fuggire. È stato rintracciato dai Carabinieri dopo un’ora nei pressi di riviera Lanterna. Dopo aver passato un giorno in stato di fermo nella Casa circondariale di Ragusa con l’accusa di sequestro di persona aggravato, è stato rilasciato. Ieri, sabato, la decisione del pm che ne aveva deciso la scarcerazione, di riascoltarlo.

Ti potrebbero interessare anche:

Blitz contro trafficanti di somali, 55 arresti
THYSSEN/ Cassazione, appello da rifare, pene da rivedere
ALLARME/ La crisi non si arresta, rischiamo di arrivare a centomila sfollati
Appello Al Qaida,'fate deragliare treni'
ISIS/ Francia, assalta supermercato e fa tre vittime: ucciso
UMBRIA: ORDINANZA GIP, 'BOCCI SVELÒ, MICROSPIE PIAZZATE CON COPERTURA POMPIERÌ



wordpress stat