| categoria: esteri, Senza categoria

Belgio, incendio all’istituto di criminologia: nessun ferito. Il procuratore: “Non è terrorismo”

074151153-d609c49a-5701-4486-8c9a-0d744b209324 Assalto nella notte a Neder-Over-Heembeek, a nord di Bruxelles, contro l’Istituto di criminologia della polizia. Non ci sono feriti, ma un enorme incendio è scoppiato nell’edificio, visto da chilometri di distanza.

Non è chiara al momento la dinamica. Secondo i primi report, un pickup avrebbe sfondato tre linee di controllo del complesso che si trova al che si trova al numero 100 di Causeway Vilvoorde, poi uno o più persone sono scese dal veicolo, quindi è divampato il rogo. Non è chiaro se è stata usata una bomba per provocare l’incendio.

Tutto è successo intorno alle 2.30 del mattino, quando l’edificio era vuoto. Molti abitanti di Neder-Over-Heembeek sono stati svegliati da una forte esplosione. La colonna di fumo si è alzata dall’edificio e molti hanno postato la foto sui social. L’incendio è stato domato solo tre ore dopo: sul luogo è all’opera la polizia scientifica.

Il laboratorio più danneggiato si occupa in particolare di analisi del Dna. Al momento l’accaduto non è stato rivendicato e non sono chiare le ragioni dell’attacco.

Due persone sono state arrestate, ma non si tratta necessariamente dei responsabili, riferisce una procuratrice di Bruxelles, Ine Van Wymersch, aggiungendo che l’attacco è stato condotto da più di una persona. “Probabilmente non è il terrorismo. E’ un atto criminale”, ha specificato Van Wymersch. “Non posso confermare che ci fosse qualche bomba”, ha sottolineato.

L’Istituto preso di mira dipende dal Service public Fédéral justice, il servizio pubblico federale che si occupa dell’attuazione della politica federale in materia di giustizia. La sua divisione “Criminale”, il cui laboratorio è stato danneggiato”, identifica e analizza le tracce di sospetti e il loro modus operandi, aiutando a trovare gli autori di reati e a stabilire l’onere della prova”, si legge sul sito web dell’organizzazione.

Il Belgio è in stato di massima allerta dal 22 marzo, quando gli attacchi suicidi all’aeroporto e alla metropolitana di Bruxelles hanno fatto 32 vittime.

Ti potrebbero interessare anche:

Mai fidarsi dei sondaggi. Secondo l'ultimo il Cav ha raggiunto Bersani...
Corteo per Cucchi, la folla urla "assassini" davanti alla caserma dei CC
Scontri al Cairo, ucciso uno studente
Isis, nuovo video con ostaggio inglese. Messaggio agli Usa: vi stiamo aspettando
Sequestrato il Faber Beach di Ostia: revocata la concessione demaniale
MIGRANTI/ Il Molise è allo stremo



wordpress stat