| categoria: attualità

Terremoto, Curcio: «Per le casette servono 7 mesi»

1944578_curciook_jpg_pagespeed_ce_tzfm_U1PgZ«La prima soluzione dell’emergenza terremoto è stata le tende», «ma quella prossima, che si è condivisa, è rimanere nei territori e tra le soluzioni che consentiranno di rimanere e tornare nella propria terra sono le casette. Ma servono sette mesi per realizzarle». Lo ha detto Fabrizio Curcio, capo della Protezione Civile, agli sfollati di Accumoli (Rieti) sottolineando però la necessità «di gestire i sette mesi che servono». «Vi chiediamo di metterci alla prova. Diciamo che sarete nelle casette tra sette mesi, e così vogliamo che accada. Vi daremo le casette nella vostra terra», ha detto il commissario per l’emergenza terremoto Vasco Errani alla popolazione di Accumoli riunita nella tendopoli per ricevere informazioni dalla Protezione Civile.

Ti potrebbero interessare anche:

Ragusa, caccia all'orco? Interrogato il padre del bambino ucciso
La carneficina al Bataclan: ostaggi uccisi uno ad uno
Alfano: barbarie le intercettazioni cui si parla di mio padre malato
Viminale e Protezione civile, errori e ritardi allo specchio
Moscovici: "Italiani hanno scelto governo xenofobo"
Influenza, la peggiore dal 2003, 4 milioni a letto



wordpress stat