| categoria: sport

F1, Gp d’Italia, doppietta Mercedes, ma Vettel porta sul podio la Ferrari

152954214-b7b6bb91-8dae-4b11-8489-40631c097a66 Lo schiaffo Mercedes ai tifosi di Maranello arriva puntale: le Frecce d’argento sono sempre state imprendibili per le Ferrari. E nemmeno la fantozziana partenza di Hamilton (dalla pole a sesto dopo la prima curva) è riuscita a dare speranze a Vettel e Raikkonen che alla fine si sono dovuti “accontentare” del terzo e quarto posto.
E quando parliamo di “schiaffo” il motivo c’è: negli ultimi tre anni a Monza non c’è mai stato un giro in cui le Mercedes non siano state in testa alla gara. Insomma quello che è successo oggi è successo anche nei due anni precedenti. Un dominio assoluto che proprio nel famoso soprannome di Monza (“Il tempio della velocità) trova la sua spiegazione più profonda: le Mercedes vanno fortissimo…

Eppure qualche spiraglio – e motivo di gioia – per i tifosi della Rossa c’è: le Red Bull oggi sono state sonoramente battute mentre sul finale di gara le Ferrari hanno dimostrato inequivocabilmente di avere un grandissimo passo gara. Alle spalle di Vettel e Raikkonen al quinto posto si è piazzata infatti la Red Bull di Ricciardo, a seguire Bottas (Williams), Verstappen (Red Bull), Perez (Force India), Massa (Williams) ed Hulkenberg (Force India).

E poi ovviamente c’è il fatto che Vettel torna sul podio dopo cinque gare. Anche questo motivo di festa. Certo, visto il macello che hanno combinato i tifosi per un terzo posto viene da chiedersi cosa potrebbe succedere se la Ferrari tornasse a vincere a Monza…
Chi invece oggi ha davvero poca voglia di festeggiare è Hamilton che non solo non è riuscito a conquistare il terzo successo consecutivo a Monza, ma vede ora Rosberg salire a 248 punti in classifica mondiale ed accorciare a due punti il distacco dal leader Hamilton (250). La sifda fra i due è solo rimandata al prossimo appuntamento, il Gran Premio di Singapore, in programma il 18 settembre.

Ti potrebbero interessare anche:

CALCIO/ Totti, Gervinho e gli altri: Roma all'assalto della Juve
MONDIALI/ Brasile sotto choc, spunta l'idea di un ct straniero
Caso Schwazer, Carolina Kostner convocata dalla Procura antidoping
TENNIS/ Ad Amburgo vince Nadal, Fognini ko con lite
Eder e Soriano possono bastare, la Samp è seconda
Napoli- Udinese ko 1-0, partenopei ai quarti di Coppa Italia



wordpress stat