| categoria: politica

Mef: entrate tributarie in sette mesi salite di 9 miliardi

Nei primi sette mesi del 2016 le entrate tributarie erariali sono state 243.858 milioni di euro, con un aumento del 3,8 per cento (pari ad un +8.901 milioni di euro) rispetto allo stesso periodo del 2015. Ne ha dato l’annuncio il Ministero del Tesoro nel consueto bollettino delle entrate periodico.Tenendo presente che quest’anno il canone Rai si paga con la bolletta della luce, a seguito delle nuove modalità introdotte dalla Legge di Stabilità 2016 e le differenti modalità di versamento dell’imposta di bollo, la crescita delle entrate tributarie tra gennaio e luglio risulta pari a +5,1%, neutralizzando gli effetti sul gettito dei versamenti dell’imposta di bollo e di quelli del canone televisivo. L’andamento riflette ancora gli effetti della diversa modalità di scomputo dell’imposta di bollo, il cui gettito mostra nel periodo gennaio-luglio una diminuzione del 20,0% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, a seguito delle modifiche del profilo mensile dei pagamenti dell’imposta. I minori versamenti in acconto nel mese di aprile (-1.834 milioni di euro) saranno recuperati nel corso dell’anno. Va inoltre ricordato che, con la previgente normativa, il canone televisivo veniva versato all’erario nei primi mesi dell’anno. Ora, dopo la nuova tipologia di pagamento, i primi dati disponibili sui versamenti saranno disponibili nel successivo bollettino che comprende il mese di agosto. Per le imposte indirette si è avuto un aumento del 3,6 per cento rispetto allo stesso periodo del 2015. L’Irpef ha avuto un buon andamento delle ritenute da lavoro dipendente del settore privato con un + 6,1 per cento mentre il gettito Ires ha registrato un incremento del + 9;9 per cento rispetto allo stesso periodo del 2015. Sul fronte I.V.A. le entrate nei primi sette mesi dell’anno hanno avuto un incremento del 7,6 per cento, rispetto ai primi mesi dell’anno.

Ti potrebbero interessare anche:

Renzi tenta l'estrema mediazione. E' aut-aut alla minoranza
Scontro su nomine Ue, Van Rompuy rilancia Letta
Il Cav lavora sul partito e sulla ricucitura con i centristi
REFERENDUM/ Renzi, ho sbagliato a personalizzare troppo la riforma
Legge elettorale in Aula a maggio ma restano le distanze tra i partiti
SICILIA/Bufera sul M5s: dubbi sulla candidatura di Cancelleri. Tribunale di Palermo sospende validit...



wordpress stat