| categoria: economia

Poletti: ‘Tutele fino a 40 mila lavoratori nelle aree di crisi’

Sindacati, un anno in più ammortizzatori per 30 milaGli interventi per l’allungamento della durata degli ammortizzatori sociali nelle aree di crisi dovrebbero riguardare “secondo una stima preliminare dalle 35 mila alle 40 mila persone”. Così il ministro del Lavoro, Giuliano Poletti, al termine dell’incontro con sindacati e Regioni per l’ampliamento delle tutele a copertura del 2016.

Il governo stanzierà nel decreto correttivo sul Jobs Act circa 370 milioni di euro a copertura di diverse forme di ammortizzatori sociali a valere sul 2016. E’ questa la cifra emersa dalle dichiarazioni del ministro del Lavoro. Si tratta di “85 milioni di euro” per il prolungamento della Cigs nelle aree di crisi cui vanno aggiunti “150 milioni” per il sussidio da riconoscere a quanti, in queste zone, sono rimasti privi di ogni sussidio. Il terzo stanziamento equivale a “135 milioni di euro” ed è dedicato all’ampliamento della Naspi (Indennità di Disoccupazione) da tre a quattro mesi per i lavoratori stagionali “ricorrenti”.

Per il 2017 il governo punta a stanziare “1,5 miliardi” di euro per gli interventi di lotta alla povertà, così “arriveremo a coprire tutti i nuclei familiari in difficoltà con minori”. Lo ha detto il ministro del Lavoro, Giuliano Poletti, a chi gli chiedeva di un aumento delle risorse da dedicare al capitolo al termine dell’incontro con i sindacati sugli ammortizzatori.

Ti potrebbero interessare anche:

MPS/ Profumo: nessun buco, oggi il cda chiarirà tutto
Grilli stanzia i primi dieci miliardi per la Pubblica Amministrazione
ENI/Scaroni, non opereremo in Iran finché ci sono sanzioni
La cultura in Italia muove 214 miliardi e resiste alla crisi
MEDIASET: FININVEST «DA VIVENDI SCALATA OSTILE»
OCSE: IN ITALIA COMMERCIO BENI CONTRAFFATTI PESA PER 1-2% PIL



wordpress stat