| categoria: attualità, editoriale

Renzi attento, e’ tornato il giullare

crozza_fermo_immDodici minuti di dinamite, un ritorno di fuoco quello di Maurizio Crozza in tv. Ieri sera nella puntata di esordio del programma di Giovanni Floris il comico genovese ha sparato a palle incatenate su tutto quello che si muove sul palcoscenico della politica it‎aliana. Lo avevamo gia’ dello s scritto, Crozza rappresenta l’unica vera opposizione in Italia. Dice le cose che tutti pensano ma che non hanno il coraggio di dire, è a lui incredibilmente e’ consentito di dire tutto. Come ai giullari delle corti medievali, che divertivano i signori con i loro sberleffi e superavano con temerarieta’ i limiti della decenza. L’editore di La7 sta giocando un ruolo ben preciso, l’acquisito controllo di RCS gli da un peso notevole. E Crozza puo’ picchiare duro, mettere in fila con la sua sottile ironia di comico fatti e personaggi, e sottolinearne impietosamente l’involontaria, grottesca realta’. Ieri ha steso Renzi, Napolitano, il referendum, il Pd, i grillini, il caso Roma (vedere il filmato che pubblichiamo per credere), con una leggerezza incredibile. Lo ha detto, faccio solo il cronista, racconto i fatti cosi’ come stanno avvenendo, si commentano da soli. E’ vero. Ma nessuno ha il coraggio di farlo in un’Italia fatta regime. Bentornato Crozza, ora Renzi ha di nuovo una spina nel fianco. Implacabile. Giovanni Tagliapietra

 

 

Ti potrebbero interessare anche:

La porta del treno non si apre alla stazione, passeggeri prigionieri, il convoglio riparte...
DIETRO I FATTI/ Le vittime di Genova, uomini di mare e di porto
Ue vara missione militare, ok alla ricollocazione dei profughi
Merkel, i migranti cambieranno la Germania
Adozioni gay, storica sentenza in Italia: 2 figlie a 2 donne
De Luca assolto attacca la Bindi, altro che impresentabile



wordpress stat