| categoria: politica, Senza categoria

Renzi: io come Pinochet? Di Maio offende la Repubblica. La replica: era una provocazione

«Il nostro rispetto e la nostra amicizia a tutti, rispetto per chi voterà No. Ma non giochiamo con parole pesanti. Libertà, dittatura e fascismo sono più grandi di noi. Chi paragona l’Italia al Cile dove gli oppositori venivano buttati via, non sta offendendo me sta offendendo la Repubblica italiana che mi onoro di servire e alla cui bandiera rivolgo un deferente omaggio». Lo dice il premier Matteo Renzi a Cuneo, commentando quanto scritto ieri da Luigi Di Maio. «Non so perché lo fa, forse per coprire magagne interne», aggiunge.Renzi non manca poi di sottolineare la gaffe del vicepresidente della Camera: «Di Maio ha fatto un post, vabbé ha fatto un errore ma è la cosa migliore di quel post. C’è chi parte per cambiar la storia e finisce per cambiare la geografia… In quel post il vicepresidente della Camera, ha scritto che Pinochet è venezuelano e ha sbagliato, glielo faccio anche passare l’errore di geografia….». Matteo Renzi come Pinochet? “Era sicuramente una provocazione, non ho mai detto che fosse un sanguinario”. Luigi Di Maio, ospite di ‘Politics’ su Rai3, spiega il suo post su Facebook in cui, parlando del referendum, ha paragonato il premier al dittatore cileno avendo “occupato con arroganza la cosa pubblica”. “Ma io sono arrabbiato con Renzi – ha aggiunto il vicepresidente della Camera durante la trasmissione condotta da Gianluca Semprini – per come ha occupato le istituzioni. E’ un presidente del Consiglio che si è fatto una legge di riforma della Rai per decidere tutto lui sulla rai, ha fatto una legge elettorale per nominare i suoi alla Camera, poi adesso ha paura di perdere perché non ha più il 40% e la vuole modificare”. “Quando è così è un’occupazione delle istituzioni, soprattutto da un presidente del Consiglio che è arrivato a Palazzo Chigi grazie a un tweet ‘Stai sereno'”.

Ti potrebbero interessare anche:

Monti, detassazione per chi assume under 30
Napolitano striglia le Camere, presto le nomine per Consulta e Csm
MALTEMPO/ De Corato, a Milano straripano i tombini trascurati
Putin alla parata avverte gli Usa: no ad un mondo unipolare
TERRORISMO/ L'Italia farà una battaglia politica perché si dia vita a una Procura Ue
Minniti: Salvini ha diritto di parlare a Napoli



wordpress stat