| categoria: Scienza

Nel cervello il circuito delle decisioni importanti

Le decisioni più importanti della nostra vita, quelle influenzate da forti emozioni o che danno ansia, sarebbero prodotte da un circuito neurale finora non noto, che mette in connessione le cellule nervose produtrici di dopamina con i neuroni contenuti in una particolare area del nostro cervello, conosciuta come Striato. La scoperta è dei ricercatori del Massachusetts Institute of Technology (Mit), secondo cui questo circuito potrebbe anche essere uno degli obiettivi della degenerazione neuronale causata dal Parkinson. I ricercatori del Mit si sono concentrati su una piccola regione del cervello nota come corpo striato, che fa parte delle strutture chiamate gangli basali, associate alla formazione di abitudini, emozioni e dipendenze.

Gran parte dello Striato è un territorio inesplorato, ma Ann Graybiel, autore dello studio, ha scoperto che gruppi di cellule, chiamate ‘striosomi’, che ne fanno parte ricevono input molto specifici dalla corteccia prefrontale del cervello coinvolta nella elaborazione delle emozioni. Secondo Graybiel questa via di comunicazione che passa tra Striosomi e corteccia prefrontale è necessaria per prendere decisioni importanti, quelle che richiedono un’analisi costi-benefici ansiogena, come ad esempio accettare un lavoro che paga di più, ma che costringe ad un allontanamento dalla famiglia e dagli amici. Gli striosomi poi trasmettono informazioni alle cellule all’interno di una regione chiamata substantia nigra, uno dei principali centri che producono dopamina nel cervello, sostanza che regola tra le varie funzioni nel cervello, l’umore.

In sostanza questa scoperta espande il circuito decisionale in modo da ricomprendere corteccia prefrontale, striosomi, e cellule produttrici di dopamina. Secondo i ricercatori funzionerebbe così: gli striosomi assorbono le informazioni sensoriali ed emotive provenienti dalla corteccia e le integrano producendo una decisione su come reagire. Ma l’imput alla base della decisione da prendere partirebbe dalle cellule che producono la dopamina.

Ti potrebbero interessare anche:

“The Walking Mind”, il film documentario dedicato al progetto di ricerca della Fondazione Santa Luci...
Senza l’uso delle gambe, correranno grazie a un esoscheletro indossabile
Parkinson, terapia "endoscopica"e cammina dopo 10 mesi
RICERCA/ Dal Ministero della Salute assegnati 75 milioni a 221 progetti
Identificato nuovo 'bersaglio' per il morbo di Parkinson
Individuati i neuroni dell'abbuffata



wordpress stat