| categoria: sport

Viviano regala tre punti al Cagliari, Samp ko

Quarta sconfitta consecutiva per la Sampdoria. E il Cagliari vince e sorpassa i doriani con la giornata perfetta di Melchiorri: l’ex Pescara torna in campo dopo un lunghissimo infortunio e a due minuti dal 90′ decide la sfida con la rete del 2-1. Grazie a Viviano che ‘liscià clamorosamente un rinvio dalle retrovie e consegna pallone e successo ai rossoblu. Una giornata storta per i portieri. Anche per Storari: entrato in campo senza la sua fascia di capitano otto giorni dopo la contestazione di una parte dei tifosi, al 33′ è stato costretto al forfait per una botta al ginocchio dopo uno scontro con Muriel. Squadra dell’ex rossoblu Giampaolo non bella, ma anche sfortunata. Aveva fermato il digiuno da gol e rischiato di interrompere l’incantesimo sconfitte raddrizzando la partita, messa male dopo il gol nel primo tempo di Joao Pedro, con una rete del neo entrato Fernandes. Poi è arrivato il pasticcio con Viviano poi in ginocchio per la disperazione. Senza lo squalificato Barreto, Giampaolo ripropone Alvarez, assente col Bologna, e Cigarini. Il Cagliari sceglie la squadra che ha vinto con l’Atalanta. Molto aggressivo, subito all’attacco, due volte pericoloso nei primi 10’. Poi la Samp sembra prendere le misure e con Cigarini al 25′ impegna per la prima volta Storari: poi su angolo Skriniar trova la palla ma non la porta. Al 37′ il Cagliari passa. Il colpo di genio è di Padoin che danza e dribbla sulla linea di fondo e poi mette in mezzo. Joao Pedro, a due passi da Viviano, infila il portiere con un tocco al volo. Al 43′ occasione d’oro per Praet. Nella ripresa copione scontato: Samp più padrona del campo, ma con evidenti difficoltà nella finalizzazione delle azioni (non è un caso che i doriani siano a secco da due partite). E Cagliari che gioca di rimessa. Per i rossoblu festa per il ritorno in campo dopo lungo infortunio di Melchiorri: non sanno i tifosi che ruolo giocherà a fine partita. Sì, perché la Samp, a furia di dominare alla fine segna: assist di Linetty che scopre il lato debole della difesa rossoblu. Fernandes può mirare e segnare. Sembra pari, ma un minuto dopo, su lancio lungo dalla retroguardia, Viviano, in anticipo, va molle sulla palla e liscia. C’è lì pronto Melchiorri: il suo primo gol in serie A vale tre punti. E la classifica del Cagliari si fa bella: domenica l’occasione per farla diventare bellissima con il Crotone.

Ti potrebbero interessare anche:

La Fiorentina condanna il Milan e adesso per i rossoneri è crisi profonda
Ufficiale, Seedorf il nuovo allenatore del Milan
Calcio, violenza negli stadi in aumento
INTER/ De Boer addio, presto la svolta e Pioli in pole
Cagliari-Juventus 0-1: Bernardeschi tiene il passo del Napoli
FOCUS/ BOMBONERA CHIUSA PER PIOGGIA, BOCA-RIVER RINVIATA



wordpress stat