| categoria: Roma e Lazio, Senza categoria

Monteverde, rissa tra gli immigrati della tendopoli di via Ramazzini

tendopoli3 Situazione sempre più esplosiva a Monteverde dove cresce la tensione per la presenza di quasi cinquecento migranti “di passaggio”. Ieri sera si è verificata una rissa tra gli ospiti dell’Hub allestito dalla Croce Rossa Italiana in via Bernardino Ramazzini.Le forze dell’ordine sono dovute intervenire per sedare una situazione di grande violenza che stava sfuggendo di mano al volontari che gestiscono la tendopoli. Due le persone fermate dagli agenti del commissariato San Paolo, sulle quali sono ancora in corso accertamenti. Come nel caso dell’aggressione alla negoziante di via Ascanio Rivaldi, operata all’ospedale San Camillo dove le è stata asportata la milza in seguito alle botte ricevute, anche in questo caso la notizia è stata resa nota (e confermata dalla polizia) dal consigliere regionale di Fratelli d’Italia Fabrizio Santori: “Rissa all’interno della tendopoli allestita nel centro della Croce rossa a Monteverde. Alcuni immigrati, ospiti della sede di via Ramazzini, se le sarebbero date di santa ragione costringendo ad intervenire la Polizia di Stato che sarebbe giunta sul posto con personale del commissariato San Paolo”. L’Hub della Croce Rossa di Monteverde torna dunque al centro della cronaca. Risale proprio al 30 settembre scorso una manifestazione promossa da alcuni comitati di quartiere con commercianti e residenti scesi in strada per chiedere “sicurezza nel quartiere”. Un sit in promosso prima dell’aggressione dell’erborista 60enne, a cui ha fatto segu‭ito l’arresto dell’aggressore e, ieri sera, la rissa tra gli ospiti della tendopoli: “Alla base della rissa sembra ci sia un tentativo di furto tra gli stessi stranieri degenerato poi in aggressione. Questa notizia – prosegue Fabrizio Santori – rappresenta un altro sconcertante episodio di violenza, stavolta verificatosi all’interno della tendopoli, dopo la vile aggressione alla signora Pina finita in ospedale per una rapina di dieci euro”. “Non bastassero già molestie, rovistaggio e accattonaggio aumentati nel quadrante Monteverde -Portuense dall’apertura dell’hub all’interno della Croce rossa. Il Prefetto di Roma Paola Basilone sa che il territorio non può più sopportare questa situazione e la crescente insicurezza collegata al centro per immigrati di via Ramazzini. La tendopoli – conclude il consigliere regionale Fdi – va chiusa definitivamente e restituita ai cittadini la possibilità di vivere serenamente il proprio quartiere”.

Ti potrebbero interessare anche:

Ignazio e Nicola, notte al Gay Village con Luxuria. E magari pensano di fare una operazione politica...
Storica telefonata storica tra Obama e Rohani
FRANCIA/ Il figlio di Fabius fermato in inchiesta per riciclaggio
Vigili a Capodanno a Roma, ore decisive: convocati in mille, solo trecento adesioni
Abruzzo. Blitz dei Nas in ristoranti etnici. Sospese 5 attività
Ventura si dimette, Tavecchio no. Il futuro si chiama Ancelotti?



wordpress stat