| categoria: Roma e Lazio

Fortini, ex ad di Ama, “assunto” dalla Regione Lazio per 39 mila euro

Il governatore del Lazio, Zingaretti, ha firmato un decreto di collaborazione a favore dell’ex amministratore delegato della società partecipata del Comune di Roma per la raccolta dei rifiuti. Sarà nello staff dell’assessore all’ambiente, Mauro Buschini, per diciotto mesi e un compenso di 39 mila euro

Daniele Fortini, ex amministratore delegato di Ama

Daniele Fortini, ex amministratore delegato di Ama

Dopo essersi dimesso (o lo ha licenziato la Raggi?) da amministratore delegato di Ama, (lo aveva nominato Marino), Fortini ha già un nuovo incarico. Non importa se il manager non ha risolto il caos rifiuti a Roma. Va premiato, comunque. Sono soldi pubblici, no? A dargli un posticino di lavoro ci ha pensato il governatore del Lazio, Nicola Zingaretti. Preoccupato forse per lo stato di disoccupazione per l’amico, ha firmato un bel decreto presidenziale di collaborazione. Un incarico fiduciario, tutto a posto. E’ previsto dal Tuel, la normativa che regola i rapporti di lavoro degli enti locali. Per fare cosa? Per non incappare in interpretazioni giornalistiche fantasiose riportiamo integralmente la dicitura dell’incarico dato a Daniele Fortini, civil servant, per conto della pubblica amministrazione regionale del Lazio, perché piuttosto intraducibile. Una responsabilità d’ufficio talmente originale che potrebbe essere annoverata tra le nuove professioni, se fosse ancora in vita il vecchio Rapporto Isfol. E’ giusto quindi cercare questa professione all’esterno della Regione perché impossibile trovarla tra quelle interne. Ecco, precisamente, Fortini dovrà: «occuparsi degli adempimenti previsti dall’art 3 dell’Opdc n.391/2016 (Supporto tecnico – operativo alla gestione del processo di rimozione, trasporto e smaltimento dei materiali riguardanti l’evento sismico di Amatrice e Accumoli) nonché della ridefinizione di un modello di governance del ciclo dei rifiuti». Inoltre, l’ex ad Ama, lavorerà a stretto contatto con l’assessore all’Ambiente e Rifiuti, Mauro Buschini, fa sapere una nota l’ufficio stampa del presidente Zingaretti. E, inoltre, «l’incarico avrà la durata di diciotto mesi per un compenso lordo di 39 mila euro (26 mila euro lordi l’anno)». Una miseria.
Giuseppe Cecchini – Online News Copyright © 2016 – tutti i diritti riservati

Ti potrebbero interessare anche:

Feeling Marchini-Grillini? Macchè, stanno con Marino
Codacons: esposto contro monumento abusivo a Circo Massimo
ROMA/Scuola: al via oggi le iscrizioni on-line per il prossimo anno
Allerta terrorismo a Roma, rafforzata la sicurezza
La Raggi contro i finti centurioni, in arrivo multe fino a 400 euro
STORACE,10 CANDIDATI C.DESTRA PER FAVORIRE ZINGARETTI



wordpress stat