| categoria: Cultura

Libere Clausure: cinismo e spiritualità, alla ricerca della libertà

Angiola Baggi

Angiola Baggi

Il Teatro dell’Angelo di Roma inaugura la sua stagione con “Libere Clausure”, uno spettacolo di Marina Pizzi, in scena dal 5 al 16 ottobre, per la regia di Francesca Satta Flores, e con un cast eccellente composto da Angiola Baggi, nel ruolo di Madre Paola, Maria Cristina Fioretti, che interpreta Irma, ed Eugenia Scotti, nella parte della giovane Benedetta.
In un antico monastero benedettino, dove lo scorrere del tempo è scandito dalla preghiera e dal lavoro paziente delle monache, due visioni della vita si scontrano: il cinismo della nostra epoca e la spiritualità e la sua inconsapevole ricerca. Due “clausure” così distanti che si sfiorano e inevitabilmente s’intrecciano.
In quattro quadri e un epilogo si snodano la storia di Irma, intrigante immobiliarista senza scrupoli, e di Madre Paola, coraggiosa e combattiva badessa di un convento in rovina. Per trovare una soluzione
concreta per il bene della sua comunità, la religiosa accetta di incontrare Irma e valutare le sue “vantaggiose” proposte, ma la storia si complica perché i disegni dell’affarista sono ben diversi dalle attese di Madre Paola. Una giovane novizia, Benedetta, è testimone partecipe e inquieta dello snodarsi della vicenda. Fra colpi di scena e momenti di grande intensità ci si chiede: “Ma dov’è la libertà?”.
“Libere Clausure” è uno spettacolo coinvolgente che porta lo spettatore ad interrogarsi sulle proprie prigioni e sulla vera libertà, sulle condizioni di isolamento inconsapevole a cui conduce anche l’odierna dittatura tecnologica, e lo fa con un linguaggio delicato, a tratti poetico e con inattesi momenti di ironia. È una storia di ricerca, di attese e di speranza, un percorso esperienziale che spinge il pubblico a mettersi in gioco

Ascolta l’intervista alla Regista Francesca Satta Flores e all’Autrice Marina Pizzi <clicca qui>

“Libere Clausure” va in scenda dal 5 al 16 ottobre, in nove repliche (5/9 ottobre e 13/16 ottobre alle ore
21.00, la domenica ore 17.30) al Teatro dell’Angelo, Via Simone de Saint Bon n°19, Roma 06.37513571 –
06.37514258. Orario Botteghino: lun -sab ore 10.00-13.30 / 15.00-20.00; Dom 12.00-13.30 / 15.00-17.00.

Ti potrebbero interessare anche:

La Madonna del Latte di Lorenzetti ospitata per Natale dal Duomo di Siena
La Fondazione Roma concretizza un sogno, si inaugura al Liceo Visconti il Wunder Musaeum
L'autoritratto di Leonardo per la prima volta a Roma, in mostra
Strage di Palmira, bandiere a mezz'asta nei musei italiani
“Inarcassa premia le idee”: 50mila euro ai 10 vincitori
QUI VITERBO/ Parte il progetto musicale “I bemolli sono blu”



wordpress stat