| categoria: sport

Genoa resta ancora in dieci, ma l’Empoli non morde

ANSA/ CALCIO: GENOA RESTA ANCORA IN DIECI, MA EMPOLI NON MORDE

Body

SPR S0B QBXB ANSA/ CALCIO: GENOA RESTA ANCORA IN DIECI, MA EMPOLI NON MORDE Doppia ammonizione Lazovic, toscani non ne approfittano: è 0-0 (ANSA) – GENOVA, 16 OTT – Sfuma per il Genoa la possibilità di conquistare tre punti prima del derby di sabato prossimo e contro l’Empoli in casa ottiene il terzo pareggio consecutivo. Anche l’Empoli non approfitta della possibilità di guadagnare più punti con un avversario rimasto in dieci uomini. Per 55′ i rossoblu hanno resistito agli attacchi dell’Empoli e nel finale hanno continuato ad attaccare sfiorando il gol. I toscani devono solo fare mea culpa per non aver sfruttato un’occasione d’oro lasciando Perin spesso poco impegnato. Il punto conquistato infatti serve poco all’Empoli, che rimane al penultimo posto in solitario, mentre il Genoa si presenta al derby nella parte sinistra della classifica. Gara molto tattica soprattutto nella prima parte con tante azioni in velocità da entrambe le parti, ma difese sempre attente e precise. Unico sussulto un gol annullato a Rigoni per fuorigioco e due angoli assegnati ai toscani ma non sfruttati al meglio. L’Empoli cerca di sfondare soprattutto centralmente sfruttando le capacità di Saponara di innescare Gilardino e Pucciarelli, ma nella prima mezz’ora riesce solo a colpire dalla distanza con Gilardino con un tiro da fuori area terminato alto. Al 34′ la svolta della gara con Lazovic che, già ammonito per una trattenuta, ripete ingenuamente lo stesso fallo. Secondo giallo e il Genoa si ritrova in dieci con la quinta espulsione in otto giornate. Juric prova a correre ai ripari invertendo la posizione di Edenilson. Ma è l’Empoli a trovare più spazio senza però sfruttarlo al meglio e anzi nel finale farà discutere uno scontro in area tra Simeone e Bellusci, che lascia l’attaccante argentino a terra e porta i padroni di casa a protestare a lungo prima che le due squadre vadano al riposo sullo 0-0. Al rientro dagli spogliatoi l’Empoli prova a spingere sull’acceleratore ma il Genoa si difende con ordine e anzi riesce a rendersi pericoloso all’8′ quando Veloso spreca una buona occasione con un tiro che termina direttamente tra le braccia di Skorupski. Al 15′ ancora proteste da parte dei padroni di casa per un brutto fallo di Saponara ai danni di Laxalt con Pairetto che estrae il cartellino giallo, mentre Juric che chiedeva il rosso diretto viene trattenuto a stento e rischia l’espulsione per le proteste. Che arriva al 38′ quando il tecnico si ribella alla decisione dell’arbitro secondo il quale l’azione in velocità di Ninkovic da centrocampo era viziata da un fallo su Bellusci. Pairetto lo espelle e Juric capendo che salterà il derby esplode, accompagnato dai suoi fuori dal campo. Nonostante 55′ con un uomo in meno il Genoa gioca in attacco il finale e riesce a conquistare due angoli all’ultimo minuto di recupero. Ma alla fine l’Empoli riesce a salvare il pareggio

Ti potrebbero interessare anche:

Calcio Roma, scontro tra il presidente Pallotta e Unicredit
CALCIO/ Punti da record, la Juve tra le squadre più vincenti d'Europa
Seedorf, molto da fare per riportare in alto il Milan
Cellino vende il Cagliari alla famiglia Giulini per 45 milioni
EUROPA LEAGUE/ Napoli rullo compressore, piegato anche il Brugge
JUVE DURA UN TEMPO, ROMA VINCE CON MIRANTE E FLORENZI



wordpress stat