| categoria: Dall'interno

Differenza Donna contro il rapper Emis Killa: “Esprime uomo violento”

Elisa Ercoli, presidente Differenza Donna

Elisa Ercoli, presidente Differenza Donna

L’associazione Differenza Donna Ong esprime la sua indignazione per i contenuti del brano “3 messaggi in segreteria” del rapper italiano Emis Killa.
“Pensiamo che il contenuto del brano del rapper italiano Emis Killa esprima il punto di vista dell’uomo violento che, se normalizzato da una canzone, possa produrre seri danni. Come Associazione che si batte da anni per contrastare una cultura che normalizzi la violenza nelle relazioni di coppia, non possiamo che essere indignate per il messaggio di questa canzone” sostiene Elisa Ercoli, presidente di Differenza Donna.

Fin dal 1989 l’associazione è impegnata non solo per garantire alle donne un concreto e sicuro percorso di uscita dalla violenza, ma soprattutto per portare nelle scuole l’“ottica di genere” attraverso la realizzazione di specifici progetti di prevenzione. Lavorare con i giovani per valorizzare l’altra faccia delle relazioni, quella non prevaricante, non aggressiva, ma di rispetto reciproco e di apprezzamento delle differenze è strumento efficace per contrastare ogni forma di discriminazione e violenza di genere.

“La violenza sulle donne è tra le più gravi violazioni dei diritti umani, come anche sancisce la Convenzione di Istanbul. Per questo Differenza Donna non può accettare che un messaggio che istighi alla violazione di un diritto umano possa essere inneggiato in una canzone. Crediamo fortemente che le nuove generazioni rifiuteranno messaggi che esprimono gratuitamente la violenza maschile sulle donne come sono quelli del rapper Emis Killa” conclude la presidente.

Ti potrebbero interessare anche:

LECCE/ Scambio di neonati in ospedale, la mamma se ne accorge a casa
San Valentino, la festa degli innamorati. Dalle antiche leggende al business
Latina, bimba rimane chiusa in auto: salvata dai vigili del fuoco e dal 118
Mai lasciare l'auto non chiusa a chiave: si rischia fino a 168 euro di multa
La rabbia di Roberta di Accumuli, non facciamo più notizia
Isola d’Elba, esplode palazzina: due dispersi, tre persone estratte vive



wordpress stat