| categoria: sanità

Medici cattolici: “Salvare la madre in pericolo di vita è obbligo medico”

Catania - Ospedale Cannizzaro nel quale ha trovato la morte una giovane al quinto mese di gravidanza e i suoi due gemelli

Catania – Ospedale Cannizzaro nel quale ha trovato la morte una giovane al quinto mese di gravidanza e i suoi due gemelli

Sul terribile caso della giovane trentenne morta durante il quinto mese di gravidanza con i suoi due gemelli a causa di aborti spontanei anche l’associazione Medici Cattolici Italiani intende fare chiarezza. «Da sempre impegnata a sollecitare i medici ad esercitare l’obiezione di coscienza come esercizio di un diritto di valore costituzionale recepito nel codice di deontologia medica, in relazione a quanto avvenuto a Catania, (ospedale Cannizzaro, ndr)ritiene doveroso ribadire che non può essere invocata l’obiezione di coscienza quando la donna versa in pericolo di vita».

È quanto dichiara Filippo Maria Boscia, presidente nazionale dei medici cattolici, in occasione del convegno su «Fragilità e dolore nel contesto giubilare della misericordia» promosso dall’Amci, in corso all’Università Urbaniana a Roma. «Di fronte al pericolo di morte della madre, invece, deve scattare l’obbligo grave e irrinunciabile per il medico di fare tutto il possibile per salvarla», sottolinea Boscia. La procura di Catania ha aperto un’ indagine approfondita che ha portato ad indagare al momento 12 medici con l’ipotesi di reato di omicidio plurimo. In quell’ospedale siciliano tutti – nessuno escluso – i camici bianchi si professano “obiettori” nel reparto di Ginecologia Ostetricia.

Ti potrebbero interessare anche:

Sette medici di famiglia su dieci coinvolti nella telemedicina
Il Servizio Sanitario Nazionale compie 35 anni, dalle mutue alle cure senza confini
Partorisce nel pronto soccorso dell'ospedale di Penne, uno dei punti nascita abruzzesi da chiudere
Manca il personale, sospesi ricoveri al 'Cardarelli' di Campobasso
LA FOTOGRAFIA DEL CENSIS/ Si vive di più, ci si ammala di meno. Ma il sistema non regge
Meningite. Nel 2016 vaccinazioni salite del 77%



wordpress stat