| categoria: Dall'interno

Smaltimento rifiuti tossici, arresti in Sicilia e Lombardia

rifiuti-0210Vasta operazione dei carabinieri di Enna che in Sicilia ed in Lombardia ha visto finire in manette un gruppo di imprenditori, professionisti e funzionari pubblici, che aveva tentato di accaparrarsi indebitamente l’ultramilionario importo (8 mln di euro) dell’appalto per la bonifica del sito minerario di Pasquasia (località di Enna). Contestati in particolare i reati di smaltimento di rifiuti tossici, peculato e varie ipotesi di falso, nonchè, per alcuni degli arrestati, il concorso esterno in associazione mafiosa, per avere agevolato “Cosa nostra”, grazie all’assunzione pilotata di lavoratori, ovvero favorendo l’impiego di ditte vicine alla stessa organizzazione criminale.

Ti potrebbero interessare anche:

Acqua alta a Venezia, la marea ha toccato 115 centimetri
Tirreno Power, indagato il presidente della Liguria Burlando
Abbattuta in Trentino l'orsa KJ2, aveva ferito un uomo
Franceschini : per turismo alta velocità fino a Palermo
VUOLE SOLDI PER LA COCAINA, UCCIDE L'AMICA A MARTELLATE
Allarme tubercolosi: “È boom tra i migranti”. Il Simspe dà ragione a Salvini



wordpress stat