| categoria: politica

Renzi ha dimenticato la promessa: nella manovra niente freni alle slot machine

Gli italiani possono giocare ancora alle slot machine dove vogliono. Con tutto il corollario di famiglie ridotte sul lastrico dalla ludopatia. Perché l’intervento promesso da Matteo Renzi per limitare il fenomeno del gioco d’azzardo non è presente nella bozza della Legge di Bilancio, visionata da La Notizia. Un’assenza sorprendente, visto il solenne impegno assunto dal presidente del Consiglio poco più di un mese e mezzo fa. “Sul gioco d’azzardo stiamo per mettere a punto una misura per togliere le slot dalle tabaccherie ed esercizi commerciali”, aveva dichiarato il premier. Una stretta che però non è presente nel testo della manovra. Almeno finora. “Il documento che sta circolando è una Legge di Bilancio provvisoria. Si sta ancora lavorando all’articolato e la misura dovrebbe essere introdotta nella versione definitiva”, si giustificano fonti vicine alla cerchia renziana. Ma se nella prima bozza non c’è riferimento alla normativa, viene da pensare che il tema non sia una delle priorità sul tavolo.

Ti potrebbero interessare anche:

D'Alia: assumeremo nella P.A. i testimoni di giustizia
Il guru Casaleggio a Cernobbio con Letta. Sfida con i fotografi
Berlusconi a "Porta a porta":Nessun patto con Renzi. Fico è un buffone, lo querelo
TV/ Freccero, Mentana dà le pagelle ma era lottizzato in quota socialista
Scoppia il "watergate" grillino, il Pd attacca. Boldrini: ora la verifica
Migranti, costi record per il decreto: stanziati altri 700 milioni



wordpress stat