| categoria: Dall'interno

Da Federazione cuochi due nuove cucine da campo per terremotati

Il Dipartimento Solidarietà ed Emergenze della Federazione italiana cuochi si mobilita ancora in favore dei terremotati e allestisce due nuove cucine da campo: un campo mensa a Torrita, frazione di Amatrice (Ri), con il coordinamento di Protezione Civile, Fepivol (federazione di Protezione Civile della Regione Lazio) e una mensa a Muccia (Mc) su richiesta dello stesso Comune. Roberto Rosati, presidente del Dipartimento Solidarietà ed Emergenze della Federazione italiana cuochi, racconta: “Siamo a Torrita di Amatrice, nel Lazio, dove la situazione è peggiorata.
Ci sono stati ulteriori crolli: case e strutture sociali, che avevano retto dopo le scosse di agosto, sono venute giù ed è aumentata, perciò, la popolazione assistita. Abbiamo istituto un nuovo campo mensa all’interno del quale non sono previste tende da ricovero per la notte, ma provvediamo già adesso ad oltre 300 pasti a pranzo e 300 a cena”. “Una seconda squadra – aggiunge Rosati – è invece partita per Muccia, piccolo comune di meno di mille abitanti nel maceratese. Lì i nostri fanno quasi 500 pasti a pranzo e 500 a cena”.

Ti potrebbero interessare anche:

CASO YARA/ Consulente della Procura, non c'è Dna mitocondriale di Bossetti sul corpo della ragazza
Bagheria, 22 arresti per mafia
Prato, associazione a delinquere e atti violenti. La Procura indaga un gruppo criminale cinese
Phishing, che cosa è e come difendersi, ecco 5 consigli utili
MOLISE/ I danni dei “rottamatori”, nel conto anche i trasporti
BATTISTI CHIEDE DI COMMUTARE L'ERGASTOLO IN 30 ANNI



wordpress stat