| categoria: esteri

Trump sceglie il controverso generale in pensione Flynn come Consigliere per la sicurezza nazionale

310x0_1479447512752_trump_rain Il presidente eletto Donald Trump ha offerto all’ex generale Michael Flynn il ruolo di consigliere per la sicurezza nazionale. La notizia, fatta trapelare dal team di transizione nella serata di ieri, e’ rimbalzata sui principali media americani. Il 57enne Flynn e’ stato advisor di Trump durante la campagna elettorale, dimostrandosi un “perfetto surrogato” – per usare un’espressione del Politico – contro la democratica Hillary Clinton, attaccata per aver messo a rischio informazioni classificate con l’utilizzo di un server di posta privato quando era segretario di Stato. Ci sarebbe Flynn dietro il disprezzo di Trump per l’accordo sul nucleare iraniano e la strategia aggressiva nei confronti dell’Islam radicale. La nomina a consigliere per la sicurezza nazionale non richiede il via libera del Senato e cio’ giocherebbe a suo favore perche’ si tratta di un personaggio controverso. I democratici lo accusano di essere islamofobo e simpatizzante del presidente russo Vladimir Putin. Registrato tra gli elettori democratici, vanta 33 anni di carriera militare, con posizioni di primo piano, dalla guida di missioni Nato in Afghanistan e in Iraq fino alla direzione della Dia (Defence Intelligence Agency) dal 2012 al 2014, quando e’ stato licenziato dal presidente Barack Obama.

Ti potrebbero interessare anche:

Nigeria, 50 morti in scontri, massima allerta per i cristiani
IL PUNTO/ Libia, verso l'autunno arabo
Medio Oriente, Interpol: aspiranti jihadisti verso le zone di conflitto in crociera
Nuovo naufragio tra Grecia e Turchia: recuperati 22 corpi
Turchia abbatte un drone. Usa: era russo, Mosca smentisce
Allarme rosso in Belgio. "Ci sarà un attentato il 15 gennaio"



wordpress stat