| categoria: In breve, Senza categoria

LUDWIG: ABEL TORNA LIBERO, REVOCATO OBBLIGO DI FIRMA

È da oggi libero Wolfang Abel, l’uomo condannato a 27 anni di carcere assieme Marco Furlan per la catena di delitti rivendicati tra il 1997 e il 1984 dalla sigla neonazista ‘Ludwig’, avvenuti tra il Veneto, Milano e Monaco di Baviera. Il giudice di sorveglianza di Verona ha deciso la revoca dell’obbligo di firma, ultima misura cautelare rimasta nei suoi confronti, dopo i 23 anni di carcere (era uscito nel 2009), il periodo agli arresti domiciliari, ed infine la libertà vigilata per la presunta «pericolosità sociale». La notizia della libertà gli è stata comunicata dal suo avvocato. Marco Furlan, il suo complice, era stato liberato nel 2010, dopo aver scontato 13 anni nel carcere di Opera, a Milano. Abel ha oggi 57 anni, e vive in una casa ad Arbizzano, sulle colline veronesi.

Ti potrebbero interessare anche:

La Dia confisca nel Pontino beni per due milioni a una famiglia contigua ai Casalesi
ELETTORANDO/ Alemanno al Pigneto attacca i minisindaci di centro sinistra
ROMA/ Al Tar il ricorso di 'Tarzan'-Alzetta, incandibile per la legge Severino
FOCUS/ Gaza, anniversario della fondazione. Hamas mostra i muscoli
ROMA/ Uccide la moglie in auto con un colpo di pistola
USA, SI TEME PER L'INCOLUMITÀ DELLA 'TALPÀ



wordpress stat