| categoria: Roma e Lazio, Senza categoria

QUI VITERBO/ Un progetto per rivitalizzare il centro storico

untitled
di Wanda Cherubini
Non basta l’apertura di due o tre negozi per rivitalizzare una via del centro storico. Serve un progetto. Questo hanno pensato e poi realizzato Dino ed Andrea Passeri, due giovani imprenditori romani, che, venendo a Viterbo, hanno voluto affrontare la scommessa difficile di dare vita a via Saffi, aprendo alcuni negozi, in tutto diciotto. Questa mattina Dino Passeri ha condotto la stampa per un piccolo tour sulla via, una volta centro nevralgico di commercio e socializzazione, oggi ridotta, purtroppo, a pochissimi negozi aperti all’inizio ed alla fine della stessa. Ma la passione e la voglia di fare dei due giovani imprenditori è tanta, così come le idee per ridare vita alla storica via Saffi. “Inaugureremo il nostro progetto domani, alle ore 18,30 con tanto di banda e zucchero filato – ha esordito Dino Passeri – Ospiteremo 40 giorni di eventi, molti su strada. Da gennaio ricommercializzeremo i negozi che ora vedete chiusi, cercando di aprire più attività possibili. Queste attività per Natale non resteranno chiuse, ma ospiteranno una mostra con 15 artisti viterbesi e non, diretti da Lidia Bachis. Via Saffi deve ridiventare una passeggiata.

Presente stamani anche l’assessore comunale Sonia Perà, che ha parlato di condivisione ed ha aggiunto: “L’entusiasmo che mettono Dino ed Andrea Passeri li fa essere viterbesi d’adozione. Si sono presi una grande responsabilità, hanno un grosso compito, ma sicuramente tutto ciò è positivo perchè non parliamo dell’apertura di 2 o 3 negozi, ma di un programma e questi sono meccanismi che una volta attuati porteranno risultati a tutti”.

La stampa è stata poi invitata all’interno dell’Emporio, un locale, che resterà aperto tutti i giorni dove si potranno degustare prodotti della Tuscia e del centro Italia insieme a vini del luogo. “Tutti i pomeriggi faremo un evento, tra workshop di cucina, incontri, formazione per giovani chef – ha spiegato Dino Passeri – Abbiamo una caffetteria e faremo i banchi separati che vendono alcune cose. Il locale dispone di 160 metri di cantina. Si cucinerà carne e pesce alla griglia e ci sarà un angolo dei fritti e non mancherà la pizza”.Novità anche sul modo di pagare. Non ci sarà fila alla cassa, in quanto ogni cliente disporrà di un braccialetto con cui potrà prendere qualsiasi cosa. Il locale, molto particolare, è una sorta di cantiere in continua evoluzione. “Abbiamo portato la nostra squadra di persone specializzate per realizzare tutto ciò – ha proseguito Dino Passeri – e siamo riusciti a dare lavoro finora ad una trentina di persone del luogo, ma a gennaio/febbraio non faticheremo a raddoppiare la cifra. Abbiamo trovato ottime collaborazioni “.

“La risposta della città è stata più che positiva – ha aggiunto Andrea Passeri – come da parte delle istituzioni e delle realtà locali. Abbiamo trovato un’ottima accoglienza”.
E’ spettato, quindi, all’artista Lidia Bachis illustrare la mostra che si snoderà in sei negozi della via con 15 artisti sia del territorio che di fuori. “Avremo dei video, delle installazioni, street artists. Insomma, un mese di festa, arte e cultura che si fa sulla strada. La mostra temporanea d’arte, “Spazio diffuso”, aprirà l’11 dicembre e si terrà fino all’8 gennaio“.

Presente questa mattina anche Filippo Rossi, direttore artistico di Caffeina, che ha ricordato come Via Saffi Cantieri sia special partner di “Caffeina Christmas Village”, dando una grossa mano alla realizzazione dell’evento. Ha quindi augurato un grosso in bocca al lupo a tutti.

La parola è poi spettata all’attore e cuoco Andy Luotto, che ha affermato come in tempi di difficoltà come quelli che stiamo vivendo trovare realtà del genere sia un’immagine dell’Italia che conta. “Mi occupo di cibo da sempre e lavorando nel cibo mi sono reso conto che le cose più semplici, genuine, sono alla fine quelle che vengono premiate”.

Stasera, intanto, verrà inaugurato, su invito, il locale “I banchi” e si terrà una speciale Shopping night con negozi aperti e scontistica particolare.

Tra le fritture che si potranno assaggiare presso il locale ci saranno quelle cucinate con Magic Cooker, uno speciale coperchio che permette di abbassare le temperature di cottura. Applicando lo speciale coperchio alla friggitrice, permette di tenere l’olio intorno ai 120 gradi. La temperatura, poi, crea una camera costante e l’olio non brucia . Nella stessa friggitrice, inoltre, si possono friggere pesci, carni, verdure e dolci. Una cucina, quindi, sana, ecologica, di benessere, come evidenziato dalla global consuling di magic Cooker, Lorena Vecchini.

NOTE: La prima fase prevede l’apertura di SAFFIO27: negozio di abbigliamento donna casual/elegante ricercato (già aperto),
· – TRICIA: negozio d’abbigliamento donna casual giovane (già aperto)
· – SEGNI D’ARTE: negozi di design e arredamento vintage con mobili studiati e lavorati con materiali moderni ed eco sostenibili. (gli interi allestimenti e arredamenti di tutti i negozi e di tutte le attività di FUORI PROVINCIA saranno realizzati internamente a marchio SEGNI D’ARTE).
· – IL PENNINO: negozio di oggettistica per la persona (gemelli, penne antiche, ecc.) e per la casa (componenti d’arredo)
· – I BANCHI: food court in stile europeo, 400 metri di street food, con oltre 140 mq di cantine sotterranee, che ospiteranno una zona beverage/american bar, un banco pizzeria, friggitoria e griglieria, pasta e polpette e vegan store. Lo spazio sarà utilizzato anche per workshop, corsi di cucina e formazione, eventi e musica.
· – EMPORIO VIA SAFFI: Emporio caffetteria che rappresenta anche l’ingresso per la food court; al suo interno ospiterà lo show-room di tutti i prodotti del gruppo, oltre a caffè, libri e pasticceria.

La seconda fase prevederà in seguito un ulteriore sviluppo sulla via con l’apertura di altre 8 attività commerciali varie, dal civico 51 al civico 102, in locali già contrattualizzati dal gruppo FUORI PROVINCIA.

Ti potrebbero interessare anche:

Striscioni Olimpico, la Procura di Roma indaga. Ora ogni trasferta diventa partita a rischio
Marino, ho deliberato, assessori tutti in bici
Per il Giubileo la città si muoverà a piedi?
Corruzione, Marra resta in cella: il riesame respinge la richiesta scarcerazione
CORSE CANCELLATE,CONFERMATA MAXIMULTA 3,6 MLN AD ATAC
SORPRESA/ Il Campidoglio non ho i fondi per gli sgomberi



wordpress stat