| categoria: esteri

ANCHE LA GERMANIA BATTUTA DAL NO / Austria felix, Italia ribelle


Di Enzo Piergianni

BERLINO – Un occhio sorride, l’altro piange. La Germania di Angela Merkel festeggia la vittoria del progressista Alexander Van der Bellen nel ballottaggio presidenziale in Austria, e si affligge per la vittoria del No in Italia. Si conferma nell’immaginario collettivo dei tedeschi il profilo tutto sommato immutabile dell’Austria felix e quello perennemente inaffidabile di uno Stivale più disposto a tirare calci agli alleati anziché a ricalcare le orme virtuose di Berlino.

C’è il sollievo della Borsa che già poco dopo l’apertura a Francoforte ha segnato un rialzo dell’indice Dax a 10.726 punti (+2% circa). Evidentemente i “borsianer” avevano fatto bene i loro conti in anticipo. La politica invece appare spiazzata, anche perché il cambio d’inquilino al Quirinale ha depotenziato il filo diretto con la cancelleria berlinese.

Prima il Brexit, poi addirittura Trump e adesso pure la rottamazione del rottamatore, per dirla con il succo del commento della Süddeutsche Zeitung, che ha chiesto a Matteo Renzi di “imparare a perdere”. Per i media tedeschi è arduo riuscire a spiegare la caduta del premier toscano, perché la loro narrazione generale ha fatto perno sulla presunta “modernità” della Riforma trascurando le sue ricadute sull’assetto democratico del paese anche per il prevedibile effetto del “combinato disposto” con l’Italicum. Del resto, i media tedeschi, con le dovute eccezioni, non si distinguono per eccessiva solerzia nell’ampiezza e nella profondità del loro quadrante italiano. Perciò non può sorprendere che la svolta critica verso l’austerità della Germania imboccata verbalmente da Matteo Renzi negli ultimi tempi non abbia avuto sostanzialmente echi rilevanti nei palazzi berlinesi. Gli ambienti “forti” sono stati al gioco renziano, al punto che persino l’arcigno ministro Wolfgang Schäuble ha sposato, a favore di telecamera, il fronte del Si.

Ti potrebbero interessare anche:

Il Dalai Lama non esclude un successore donna
EGITTO/Guida suprema Fratelli musulmani Badie a processo, in aula
GAZA/ Onu: stop guerra, ora dialogo. Usa sospende voli per Israele
BRASILE/ Carnevale al via con l'incubo Zika
Scioperi in Francia, scontri tra polizia e studenti a Parigi
SCHEDA/ 75 ANNI DI VERTICI TESI FRA WASHINGTON E MOSCA



wordpress stat