| categoria: attualità

Manovra, testo non si riapre, verso l’ Aula domani sera

Sulla legge di bilancio “chiederemo di fare il più presto possibile” ed è quindi “presumibile” che vada in Aula domani sera. Lo afferma il capogruppo Pd in Commissione Bilancio del Senato, Giorgio Santini, spiegando che “se non ci saranno emendamenti, basterà un voto”, non necessariamente di fiducia. L’obiettivo è quello del “passaggio più rapido” del testo così come approvato alla Camera, sottolinea, escludendo che ci possa essere una riapertura del provvedimento. La decisione ufficiale sui tempi dell’Aula sarà presa dalla capigruppo convocata alle 13.00.

La legge di bilancio è all’esame di Palazzo Madama e dovrebbe essere approvata in tempi rapidi dopo che il premier Matteo Renzi ha accettato di congelare le proprie dimissioni in attesa dell’ok.

Ma la Lega va all’attacco: “Non ci sono le basi – scrivono in una nota i capigruppo a Camera a Senato Massimiliano Fedriga e Marco Centinaio – per l’approvazione rapida della legge di bilancio al Senato a meno che il governo non elimini immediatamente tutte le marchette pre-elettorali inserite prima del voto di domenica. Non vogliamo prolungare l’agonia per ripagare gli endorsement ricevuti da Renzi in campagna elettorale”.

Ti potrebbero interessare anche:

DROGA/ Allarme eroina, 16mila adolescenti italiani già schiavi
Grecia: condizioni Eurogruppo umilianti e disastrose
La famiglia più numerosa al mondo? Ha ben 19 figli
SCHEDA/ PER GENTILONI MAGGIORANZA BLINDATA
SALVINI ALZA POSTA E EVOCA VOTO, GOVERNO IN BILICO
Processo Cucchi, colpo di scena: carabiniere accusa due colleghi



wordpress stat