| categoria: In breve

Corte europea, gare per mercatini Natale: “Obbligatoria assegnazione trasparente e neutrale degli stand”

Niente vin brulé senza gara pubblica: la Corte di giustizia europea ha stabilito con una recente sentenza che anche gli stand dei mercatini di Natale vanno assegnati tramite un concorso pubblico “con criteri trasparenti e neutrali”, perché le bancarelle si trovano su suolo pubblico e soprattutto in numero molto limitato.
Il caso – scrive la Tiroler Tageszeitung di Innsbruck – è stato sollevato da alcuni candidati della zona del lago di Garda e di centri balneari italiani, che non erano stati presi in considerazione nell’assegnazione. La sentenza della Corte europea, secondo il giornale, comporterà l’obbligo di pubblicazione della gara non solo sui giornali locali, ma anche delle regioni limitrofe. L’esperto di diritto europeo, Walter Obwexer spiega alla Tiroler Tageszeitung che i Comuni potranno comunque pretendere l’utilizzo di prodotti locali per garantire il carattere regionale dei mercatini.

Ti potrebbero interessare anche:

Milano, muore una neonata rom, familiari all'assalto dell'ospedale
Londra al setaccio per identificare John il Jihadista
Sesso, fertilità maschile vittima delle stagioni, al top luglio e agosto
Viterbo tra gli otto tribunali lumaca del Lazio
MIGRANTI/ Mare calmo, centinaia salvati al largo della Grecia
PIAGGIO: OLTRE 10MILA APE VENDUTI IN CAMBOGIA IN 6 MESI



wordpress stat