| categoria: attualità, Senza categoria

Niente proroghe dalla Bce a Mps, il titolo crolla

MPS: CAMBIA PAGAMENTO MONTI-BOND, EMISSIONE FINO A GENNAIOIl consiglio di vigilanza della Bce avrebbe bocciato la richiesta di Mps di concedere più tempo per l’aumento di capitale da 5 miliardi avanzata dal Cda dell’istituto senese. Lo si apprende da fonti finanziarie. Il consiglio di amministrazione puntava ad ulteriori 20 giorni in considerazione del mutato contesto per l’esito del referendum.

Dopo che si è diffusa la notizia dell’alt di Francoforte, il titolo è andato a picco a Piazza Affari tra continue sospensioni, arrivando a perdere anche oltre il 16%. Gli scambi, nonostante gli stop and go, sono pari al 10% del capitale

La risposta negativa allontana la ‘soluzione di mercato’ a cui hanno lavorato Jp Morgan e Mediobanca spianando la strada a un intervento dello Stato e al coinvolgimento degli obbligazionisti subordinati nel salvataggio.

Mps dovrebbe tenere un cda nel pomeriggio per prendere atto della bocciatura della Bce alla richiesta di proroga dell’aumento, al momento non ancora formalizzata alla banca, e per decidere il da farsi. La riunione sarebbe in agenda alle 16:30 ma la situazione resta fluida.

Ti potrebbero interessare anche:

Nicole Minetti ora si dedica al calcio. E punta sul calciatore Borriello
Unindustria Latina parte male, già bocciato il presidente designato Marini
Renzi si inventa la "Leva universale" : servizio civile per centomila giovani all'anno
Aumentano collegamenti e fermate per le Frecce Trenitalia in occasione di Expo 2015
Veneto. Da Regione 700mila euro per riabilitazioni neurocognitive
PSICOLOGIA: LA LEGGE DEL DESIDERIO, PIÙ SI ASPETTA MENO SI È DISPOSTI A RINUNCIARE



wordpress stat