| categoria: Roma e Lazio

Il Vaticano insiste: Roma è stressata, il Campidoglio non interviene

Tutto a posto tra Vaticano e Campidoglio? Così sembrava, dopo gli ultimi sviluppi. Ma un’intervista rilasciata al Messaggero dal cardinale Pietro Parolin, il più stretto collaboratore di Papa Bergoglio, qualche dubbio in proposito lo fa venire. Nel quadro a tinte fosche della realtà italiana l’alto prelato inserisce anche la nota dolente della capitale. «Dire che Roma sta vivendo un momento difficile mi pare un eufemismo, anche se è possibile ricordare che in passato abbia avuto altri momenti complicati. La città è stressata da molteplici problemi accumulatisi con il tempo. Quello che servirebbe è una azione per affrontarli- dice Parolin – I problemi che si sono accumulati sono molteplici. Ai nodi di ordine sociale si innesta una evidente dimensione politica. Si deve sperare che l’attuale amministrazione superi le difficoltà interne per dedicarsi a far ripartire la Capitale. Tuttavia c’è qualcosa di più profondo che mi colpisce: lo scoraggiamento generale, la carenza di speranza, una sorta di fatalismo obliquo. Eppure. Anche Roma dispone di innumerevoli risorse, da tutti i punti di vista. Va bene lamentarsi, ma poi si dovrebbe trovare il modo di essere propositivi e collaborare. Inoltre, di fronte ai problemi reali non ci si può dividere. Ognuno deve dare un contributo a seconda delle proprie possibilità». Il giudizio è sfumato, nella linea prudente della diplomazia vaticana, ma netto. Il cardinale non evidenzia colpe del sindaco Raggi,ma non la loda abbastanza: «Incontrandola, ho riscontrato in lei una spiccata sensibilità per i problemi sociali, a cominciare dal degrado delle periferie e l’intenzione di collaborare, a vari livelli, con la Chiesa, della quale riconosce il ruolo e l’importanza; la rete delle parrocchie, gli oratori, sono spesso gli unici segnali di coesione in zone dove c’è disagio sociale -dice – Naturalmente si tratta ora di scendere al concreto, di fare programmi».

Ti potrebbero interessare anche:

CORI/ Una Medicon Valley pontina
Corte d'appello conferma, l'Ama deve rimborsare 78 milioni per Malagrotta
NON CI POSSO CREDERE/1 - In via Giulia case a 6 euro al mese riaffittate a prezzo di mercato
ROMA/ Monteverde, si stacca un fronte della collina: i massi finiscono nella camera da letto
Atac, treni e mezzi sabotati durante lo sciopero bianco?
La Corte dei Conti condanna il sindaco di Bracciano, dovrà risarcire 900mila euro



wordpress stat