| categoria: editoriale, Senza categoria

Di Casaleggio ce n’è uno, tutti gli altri…

Gli avversari di Grillo si fregano le mani, Beppe fa tutto da solo, si mette nei guai, perde credibilità, è costretto a vergognose marce indietro. Quanto devono mancare l’appoggio, il consiglio, il confronto anche aspro con Casaleggio senior. Il leader del M5s si confronta con il figlio, Davide, apprendista stratega del Movimento. Celebrato avventatamente e ora fatto cadere in fretta dal piedestallo. Davide è presidente della Casaleggio Associati. Erede del co-fondatore del Movimento 5 Stelle, dalla scomparsa del padre ha preso in mano le redini di tutto. E forse anche di qualcosa in più. Il pasticcio europeo pare lo abbia fatto lui, e certo comunque non ha guardato le spalle a Grillo come faceva il padre. Del quale ha ereditato parecchio sul piano comportamentale (è schivo, silenzioso, non gradisce flash e telecamere) ma poco sul piano politico e tattico. Non parla mai, non risponde, si eclissa, c’è e non c’è. E poi si muove – quando si muove – come un elefante in un negozio di cristalli. Dicono che parte dei problemi della Raggi vengono da lui, e da lui viene l’idea di giocare da protagonista sul tavolo europeo. I risultati si sono visti. Ma Grillo? Non è certo uno sprovveduto e sicuramente non si fa incantare. Casaleggio ha congegnato tutto senza dire niente a nessuno tranne che, ovviamente, a Grillo. Che non ha evidentemente messo a fuoco la situazione. E si è fatto portare per mano in un vicolo cieco. Lo stratega Grillo si è fatto incastrare, insomma e lo scivolone si ripercuoterà sul Movimento, che pare già confuso e agitato.Problemi seri in arrivo per tutti. Un quarto degli italiani ha scommesso sui cinque stelle. Il rischio di restare delusi è altissimo.

Ti potrebbero interessare anche:

Auto fuori strada sulla Pontina, muore ragazza nel giorno del suo compleanno
EXPO/ Parla Paris, Greganti "è uno che governa le coop rosse "
Ebola, oltre 3mila morti nel continente africano
Farmacap si cambia, diventerà una spa (pubblica) in mano al Comune
Venezia, stop ai trolley dei turisti. Troppo rumorosi
Incidenti cinque volte maggiori per camionisti con apnee notturne



wordpress stat