| categoria: In breve, Senza categoria

Strage di Charleston, il 22enne Roof condannato a morte

2187540_dylann_roof_1_jpg_pagespeed_ce_lyu0yknd5dDylann Roof, il 22enne bianco autore del massacro nella chiesa della comunità afroamericana a Charleston, in South Carolina, dove aprì il fuoco il 17 giugno 2015 uccidendo 9 neri, è stato condannato a morte. È la prima condanna federale alla massima pena per un crimine dell’odio. Per circa tre ore la giuria è rimasta riunita prima di deliberare e la sentenza giunge dopo una serie di deposizioni dell’imputato che non ha mostrato alcun rimorso o segnale di pentimento. Al contrario, Dylann Roof ha insistito ancora oggi davanti ai giudici: «Sento che dovevo farlo».

Ti potrebbero interessare anche:

La coperta è troppo corta, Renzi deve scontentare tutti
Neve in Ciociaria, verso l'apertura delle piste di sci
Pugno duro sui fannulloni della Pa. A casa chi ruba
Dieta, studio italiano "assolve" la pasta: non fa ingrassare, chi la mangia resta in forma
Assenteisti giocavano a gratta e vinci, 50 indagati
Inferno di fuoco in Portogallo, boschi in fiamme, almeno 61 morti



wordpress stat