| categoria: sanità Lazio, Senza categoria

Il S.Andrea e l’appello della Siclari: la paziente ha negato il consenso ad alcuni accertamenti ritenuti necessari

“La ex maratoneta ricoverata presso il nostro ospedale è affetta da oltre due anni da una paraplegia la cui natura, dopo numerosi ricoveri in molti e qualificati ospedali italiani, non è stata accertata. I sanitari del nostro reparto di Neurologia, dove è degente, hanno effettuato o ripetuto tutti gli accertamenti ritenuti necessari, anche quelli non considerati appropriati ma fortemente sollecitati dalla paziente o dai suoi legali». È quanto riferisce una nota della Direzione dell’Azienda Ospedaliera Universitaria S. Andrea dopo l’appello, avvenuto ieri, della ex maratoneta azzurra, Vincenza Sicari, in merito al suo caso clinico che la rende impossibilitata a deambulare a causa di una presunta malattia neuromuscolare dal dicembre 2014. «La paziente -prosegue la nota- non ha peraltro prestato il suo consenso alla esecuzione di alcuni di questi, utili per giungere ad una definizione diagnostica. Non c’è stata alcuna inerzia né alcuna resistenza da parte della equipe curante – sottolinea l’ospedale – ma il rapporto fiduciario con la paziente sembra essersi interrotto. Per i motivi predetti la sig.ra Sicari è stata dichiarata dimissibile, non certamente perché il S. Andrea non abbia tutte le competenze necessarie per l’approfondimento diagnostico. Pur non ritenendo che altri ospedali possano fare di più di quanto è stato fatto presso il nostro nosocomio – conclude la nota – la Direzione non si è mai opposta ad un trasferimento in altra sede

Ti potrebbero interessare anche:

Napolitano pensa in consultazioni rapide e incarico lampo. Ma confida a Biden: non sarà facile
MILAN/ Galliani, avanti sereno, io metabolizzo tutto
SANREMO/ Leone, il festival è costato 15,7 milioni e ne ha incassati 21,7
Musulmani in piazza a Roma, c'è un Islam nemico dell’Isis
Ercolano, vigili assenteisti: 35 indagati, timbravano e se ne tornavano a casa
Lo Chardonnay Casale del Giglio medaglia d'argento a Brouilly



wordpress stat