| categoria: Dall'interno, società

Un italiano su 3 ha un animale in casa

6ea33178543421291dcfcd8216692529
In Italia 1 persona su 3 ha un animale in casa: il 63% possiede un cane, il 41% un gatto e a seguire pesci, tartarughe e uccellini. Lo rivela l’Osservatorio Quattrozampeinfiera, emanazione della omonima fiera, che si tiene da 5 anni in varie città d’Italia.

Gli italiani non amano nutrire il proprio gatto o cane con cibi casalinghi, ma utilizzano alimenti consigliati dai veterinari (oltre il 70%). Prediligono il cibo secco rispetto a quello umido (93%), non comprano integratori, ma snack (86%) e spendono meno di 100 euro al mese (76%).

I pet friendly si affidano, più di due volte l’anno (71%), alle parole del veterinario per il benessere psicofisico del proprio animale. In questo modo l’amico a quattro zampe vive una vita salutare senza allergie o intolleranze. Il 74% infatti non soffre di disturbi alimentari.

Se il padrone è “fashion addicted”, lo diventerà facilmente anche il suo animale: il 34% degli italiani spende fino a 70 euro l’anno per guinzagli all’ultimo grido, collari scintillanti, cappottini di pelliccia e strass e ossa personalizzate col nome rosa o azzurro. E’ boom anche per la pulizia: l’86% porta il proprio cane o gatto dal toelettatore una volta al mese.

Quattrozampeinfiera nel 2017 si presenta in 4 tappe: Padova, Milano, Napoli e per la prima volta, Roma. Sarà la capitale ad ospitare per prima l’evento, alla Fiera di Roma il 18 e 19 marzo. Alla due giorni romana seguiranno altre tre tappe: Milano, 10 e 11 giugno, Napoli, il 23 e 24 settembre e Padova, 11 e 12 novembre. (www.quattrozampeinfiera.it

Ti potrebbero interessare anche:

Eni, società indagata dal Pm di Milano sul caso Nigeria
Omicidio Ferentino, il cacciatore ucciso da una trappola: un fermo
Tangenti aeroporto di Palermo, Roberto Helg condannato a 4 anni e 8 mesi
POMPEI / Riaprono sei domus, c'è anche l'antica tintoria. Il sindaco: una legge come per Venezia
GENOVA/ "Battisti era fascista", e il professore le dà 4
Coronavirus a Milano: parchi chiusi. Ospedale di Baggio: infermiere contagiato



wordpress stat